Nextville - logo
 

Decreto legge spalma incentivi

Questa è un una pagina dell'Archivio di Nextville. Quanto in essa contenuto non è aggiornato secondo le ultime disposizioni.

I contenuti del decreto legge 91/2014 in materia di rinnovabili e efficienza energetica

Il decreto legge 91/2014, che per la sua eterogeneità ha assunto diversi appellativi (tra cui "decreto taglia bollette", "decreto spalma incentivi", "decreto competitività", "decreto ambiente protetto" ecc.), è stato convertito in legge 11 agosto 2014, n. 116, in vigore dal 21 agosto 2014.

La redazione Nextville ha scelto di definirlo con l'appellativo di "spalma incentivi", perchè, tra i temi in materia di rinnovabili su cui il provvedimento è intervenuto a legiferare, quello che più interessa - purtroppo in negativo - gli operatori del settore, è senza dubbio la rimodulazione al ribasso degli incentivi per il fotovoltaico.

L'obiettivo dichiarato del legislatore è di destinare i minori oneri per l'utenza, derivanti dall'applicazione di questa e di altre misure contenute del decreto-legge (in particolare agli articoli dal 24 al 30), "alla riduzione delle tariffe elettriche dei clienti di energia elettrica in media tensione e di quelli in bassa tensione con potenza impegnata non inferiore a 16,5 kW, diversi dai clienti residenziali e dall'illuminazione pubblica."

Nel menu di sinistra sono presentate tutte le novità riguardanti il comparto delle rinnovabili e dell'efficienza energetica, secondo una struttura ragionata per argomenti.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google