Nextville - logo
 

Solare Termico

Pannelli ad aria

Che cosa sono i collettori ad aria

I pannelli ad aria, a differenza di tutti gli altri collettori solari, hanno la particolare caratteristica di produrre aria (anzichè acqua) calda.


Questi pannelli sono in grado di riscaldare l'aria a temperature di 20-40 °C, sufficienti per ventilare e deumidificare l'ambiente interno degli edifici.

Caratteristiche tecniche

Si tratta di pannelli esteticamente simili a quelli piani vetrati, con un assorbitore di calore e un vetro di copertura, tenuti assieme da un telaio. All'interno dell'assorbitore, dalla caratteristica struttura "alettata", transita aria fresca o tiepida prelevata dall'ambiente esterno che, riscaldata e deumidificata viene quindi convogliata all'utilizzo finale.

Rispetto ai sistemi solari convenzionali, con i pannelli ad aria non servono nè serbatoi di accumulo nè scambiatori di calore, poichè l'aria riscaldata viene utilizzata tal quale. L'aria calda viene fatta circolare tramite uno o più ventilatori; per questo motivo alcuni modelli di collettore incorporano un piccolo pannello fotovoltaico, indispensabile per alimentare il ventilatore in assenza di collegamento alla rete elettrica.

Applicazioni

I pannelli solari ad aria possono trovare applicazione in edifici residenziali, uffici, seconde case, soprattutto per la deumidificazione e la ventilazone degli ambienti e anche in integrazione all'impianto di riscaldamento. Queste soluzioni impiantistiche sono ancora poco conosciute nel nostro paese, mentre hanno una certa diffusione nel Nord Europa.

In Italia alcune importanti esperienze, replicabili su vasta scala, sono state realizzate in realtà agricole per l'essicazione dei foraggi. 

Vantaggi

facilità di installazione

poca o nulla manutenzione

costo accessibile

Svantaggi

necessità di grandi superfici
Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google