Nextville - logo
 

Procedure Certificati Bianchi Cogenerazione Alto Rendimento

Come accedere ai Certificati Bianchi per la Cogenerazione ad alto rendimento

Per il risparmio di energia primaria ottenuto dagli impianti cogenerativi ad alto rendimento, il Dm 5 settembre 2011 riconosce una forma di incentivo definita Certificati Bianchi CAR (Cogenerazione Alto Rendimento). Per maggiori informazioni vedi voce corrispondente nel menu di destra.

I Certificati Bianchi CAR vanno richiesti al Gestore dei Servizi Energetici, servendosi dell'applicazione web RICOGE disponibile sul portale del GSE, anche denominato GWA (Gestione Web Access).

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) è una società per azioni controllata al 100% dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e ha come scopo quello di promuovere lo sviluppo delle fonti rinnovabili attraverso l'erogazione di incentivi e la promozione di campagne di informazione per un consumo sostenibile dell'energia.

Il sistema GWA è accessibile cliccando su “AREA CLIENTI” dal sito del GSE (www.gse.it). Per maggiori informazioni vedi menu di destra.

 

Dati impianto

Prima della richiesta degli incentivi, occorre inserire i dati dell'impianto e, se più di una, delle unità cogenerative di cui è composto. Per maggiori informazioni vedi menu di sinistra.

 

Presentazione della richiesta riconoscimento CAR

L'accesso ai Certificati Bianchi CAR e ad altre forme di agevolazioni riservati alla cogenerazione è subordinato al riconoscimento dell'impianto come cogenerativo ad alto rendimento ai sensi del Dlgs 20/2007.

La richiesta di riconoscimento del funzionamento in Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) va fatta al GSE, servendosi dell'applicazione RICOGE.

Vedi la corrispondente voce del menu di sinistra per le specifiche sull'iter dell'invio.

 

Presentazione della richiesta per il riconoscimento dei Certificati Bianchi CAR

Per l'ottenimento dei Certificati Bianchi CAR è necessario inoltrare la richiesta al GSE, sempre servendosi dell'applicazione web RICOGE. Per maggiori informazioni, vedi menu di sinistra.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google