Nextville - logo
 

Biomasse dal legno

Legna da ardere, pellet, cippato

Il Dm 11 marzo 2008 ha introdotto un'importante strumento per incentivare la diffusione delle caldaie a biomasse (pellet, legna, cippato). L'articolo 2 del decreto, infatti, prevede che per "la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatore di calore alimentati da biomasse combustibili", è possibile usufruire della detrazione d'imposta del 65% (ex 55%) in fase di dichiarazione dei redditi (vedi "Detrazione fiscale 65% (ex 55%) caldaie a biomasse" nel menu di destra").

Il legno è una delle più importanti fonti di energia rinnovabile presenti in natura. Complessivamente, le biomasse legnose rappresentano circa il 20% dell’energia rinnovabile prodotta in Italia.

Oltre ad essere neutrale rispetto all’emissione di CO2, il principale gas serra, il legno e i suoi sottoprodotti a parità di calore fornito sono combustibili più economici rispetto ai tradizionali combustibili fossili.
Quasi 5 milioni di famiglie italiane utilizzano abitualmente il legno a scopi energetici. Nonostante la superficie dei boschi italiani sia superiore ai 10 milioni di ettari, occupando circa il 30% del territorio nazionale, il nostro Paese risulta essere uno dei maggiori importatori mondiali di biomasse legnose, soprattutto nelle sue forme più pregiate come il pellet.
 
Esistono diverse varietà di biocombustibili legnosi, classificati in base a dimensioni e forme standard con cui vengono prodotti e immessi sul mercato.

Le tre tipologie più importanti per diffusione e numero di applicazioni sono la legna da ardere, il pellet e il cippato, che vengono bruciati in impianti realizzati ad hoc:

Impianti a legna (camini, stufe caldaie, termocamini, termostufe, termocucine)

Impianti a pellet (stufe, caldaie, termostufe)

Impianti a cippato (caldaie, cogenerazione e teleriscaldamento)

Per approfondire le singole tecnologie, consulta le corrispondenti voci nel menu di destra, che rimandano alla sezione di "Efficienza energetica" dedicata agli impianti di riscaldamento.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google