Nextville - logo

Approfondimenti

1 Luglio 2019

Convertito il Dl Crescita: tutte le misure in materia di energia

(Redazione Nextville)

Pubblicata sul filo di lana, la legge 58/2019 ha convertito in legge il decreto-legge 34/2019, conosciuto anche come Dl "Crescita" e che contiene misure per la crescita economica del Paese. Molte le novitÓ anche per rinnovabili e efficienza energetica.

Per la conversione del decreto legge c'era tempo fino al 30 giugno, per evitare che decadesse. La legge di conversione è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale proprio un giorno pirma della scadenza, il 29 giugno scorso.

Adesso il Dl crescita è legge. Molte le misure a sostegno dell'economia del paese, tra cui anche alcune che riguardano il settore delle rinnovabili e dell'efficienza energetica. Riportiamo qui di seguito sia quelle già previste dal decreto-legge che quelle inserite dalla legge di conversione.

Ecobonus e sismabonus: opzione sconto anzichè detrazione

Per gli interventi di efficienza energetica e per quelli finalizzati all’adozione di misure antisismiche, i soggetti aventi diritto posso optare, al posto delle normali detrazioni fiscali, "per un contributo di pari ammontare, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto per i lavori, anticipato dal fornitore che ha eseguito gli interventi". Al fornitore viene contestualmente riconosciuto un credito d’imposta, di ammontare pari al contributo, da utilizzare in compensazione in cinque anni.

La possibilità di optare per la cessione del credito, con le medesime regole di cui sopra, è estesa anche agli interventi di cui all'articolo 16-bis, comma 1, lettera h), del Tuir ("interventi relativi alla realizzazione di opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici con particolare riguardo all'installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia").

In tutti i casi, il fornitore che ha effettuato gli interventi ha a sua volta facoltà di cedere il credito d'imposta ai propri fornitori di beni e servizi, con esclusione della possibilità di ulteriori cessioni da parte di questi ultimi. Rimane in ogni caso esclusa la cessione ad istituti di credito e ad intermediari finanziari.

Contributi ai Comuni per interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile

I Comuni hanno tempo fino al 31 ottobre 2019 per poter beneficiare di contributi, calcolati in base al numero di abitanti, nel limite massimo di 500 milioni di euro per l'anno 2019, per la realizzazione di progetti relativi a investimenti per:

l'efficientamento energetico, ivi compresi interventi volti all'efficientamento dell'illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all'installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;

lo sviluppo territoriale sostenibile, ivi compresi interventi in materia di mobilità sostenibile, nonché interventi per l'adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche.l'efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.

È inoltre prevista una stabilizzazione nell'erogazione di tale tipologia di contributo, a decorrere dal 2020.

Super-ammortamento

Per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi (esclusi i veicoli e gli altri mezzi di trasporto) effettuati dal 1° aprile al 31 dicembre 2019 o, a certe condizioni, entro il 30 giugno 2020, viene reintrodotto un super-ammortamento del 130%. Ricordiamo che possono beneficiare del super-ammortamento, scontando un'aliquota di ammortamento del 9%, anche le componenti impiantistiche delle centrali fotovoltaiche, come chiarito dalla Circolare n. 27/E del 2016 dell’Agenzia delle entrate.

Fondi Mission Innovation

Per gli interventi connessi al rispetto degli impegni assunti dal Governo italiano con l'iniziativa Mission Innovation adottata durante la Cop 21 di Parigi, finalizzati a raddoppiare la quota pubblica degli investimenti dedicati alle attività di ricerca, sviluppo e innovazione delle tecnologie energetiche pulite, nonché gli impegni assunti nell'ambito della Proposta di Piano Nazionale Integrato Energia Clima, sono stati stanziati 10 milioni per ciascuno degli anni 2019 e 2020 e di 20 milioni per l'anno 2021.

Estensione incentivi veicoli elettrici

Gli incentivi per i veicoli elettrici o ibridi previsti dalla Legge di bilancio 2019 (Legge 145/2018), sono stati estesi a tutte le tipologie di ciclomotori e motoveicoli. Prima erano incentivati solo quelli a due ruote. Adesso vi possono accedere anche i ciclomotori a tre e a quattro ruote. In specifico, i veicoli elettrici o ibridi appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e hanno diritto a uno sconto del 30% sul prezzo di acquisto per un massimo di 3.000 euro.

Certificati bianchi: limiti di emissione per le biomasse e precisazioni sul principio di addizionalità

Gli impianti a biomassa che vogliono accedere ai Titoli di efficienza energetica devono rispettare precisi limiti di emissione. In particolare, i progetti che prevedono l'utilizzo di biomasse in impianti fino a 2 MW termici devono rispettare i limiti di emissione in atmosfera ed i relativi metodi di misura riportati nelle tabelle 15 e 16 allegate al Dm 16 febbraio 2016, il decreto che ha istituito il Conto termico.
 
La legge di conversione ha anche previsto che il risparmio di energia addizionale derivante dai progetti che vogliono accedere ai Certificati Bianchi deve essere determinato:
• in base all'energia non rinnovabile sostituita rispetto alla situazione di baseline (nel caso di produzione di energia da fonti solare, aerotermica, bioliquidi sostenibili, biogas e biomasse);
• oppure in base all'incremento dell'efficienza energetica rispetto alla situazione di baseline, in tutti gli altri casi.

Incentivi per la valorizzazione edilizia

Fino al 31 dicembre 2021, per i trasferimenti di interi fabbricati a favore di imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare che, entro i successivi dieci anni, demoliscono o ricostruiscono gli immobili (anche con variazione volumetrica) oppure realizzano interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia e nuova costruzione, in entrambi i casi conformemente alla normativa antisismica e con il conseguimento della classe energetica NZEB, A o B e successivamente li vendono (anche se suddivisi in più unità immobiliari qualora l'alienazione riguardi almeno il 75% del volume del nuovo fabbricato), le imposte di registro, ipotecaria e catastale si applicano nella misura fissa di 200 euro ciascuna.

Sismabonus

Vengono estese agli interventi realizzati nei Comuni ricadenti nelle zone classificate a "rischio sismico" 2 e 3 le detrazioni potenziate del 75% e 85% previste per interventi di demolizione e ricostruzione di interi edifici (in grado di determinare il passaggio a una o due classi di rischio inferiori), eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare, che provvedano, entro diciotto mesi dalla data di conclusione dei lavori, alla successiva alienazione dell'immobile. 

Riferimenti

Legge 28 giugno 2019, n. 58 - Conversione in legge del Dl 34/2019 recante misure urgenti di crescita economica - Incentivi per il riuso degli imballaggi, per l'acquisto di merci prodotte con materiali riciclati, disposizioni in materia di efficienza energ
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)


Dl 30 aprile 2019, n. 34 - Testo coordinato con modifiche
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)


Dl 4 giugno 2013, n. 63 - Recepimento direttiva 2010/31/Ue sulla prestazione energetica in edilizia e proroga detrazioni fiscali del 55% e 50% per efficientamento energetico e ristrutturazioni degli edifici
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)


Legge 30 dicembre 2018, n. 145 - Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale 2019/2021 - Stralcio - Disposizioni in materia di rifiuti, acque, appalti, energia, territorio, trasporti, inquinamento acustico
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)


Dm Sviluppo economico 16 febbraio 2016 - Incentivi per interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili - Conto termico 2.0
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)


Circolare Agenzia delle entrate 13 giugno 2016, n. 27 - Chiarimenti interpretativi a quesiti posti dalla stampa specializzata - Stralcio - Impianti eolici, fotovoltaico e detrazioni per interventi di risparmio energetico
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)


Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google