Nextville - logo
 

Tecnologie rinnovabili

La principale caratteristica delle fonti rinnovabili è, in linea generale, una disponibilità e una capacità di rigenerazione superiori al consumo. Si stima che la quantità di energia che il sole, insieme all’acqua, al vento e alle biomasse, fornisce quotidianamente alla terra, è 15.000 volte superiore a quella che viene consumata dall’umanità sotto forma di energia fossile e nucleare.


In questa sezione del sito, le tecnologie rinnovabili sono affrontate nell’ottica della generazione distribuita di energia, con particolare attenzione alle applicazioni di piccola e media taglia.

Il solare termico viene esaminato nelle principali configurazioni impiantistiche e nei suoi diversi ambiti di applicazione: dal settore residenziale a quello industriale e agricolo, passando per le utenze stagionali e per gli edifici pubblici e del terziario, anche con impianti di grandi dimensioni.

All'interno di solare fotovoltaico, sono presenti informazioni utili per l'installazione di impianti isolati oppure connessi in rete con il meccanismo del "Conto energia".

Sul fronte delle biomasse, data la vastità dell'argomento, abbiamo scelto di suddividerlo in tre grandi aree:

biocarburanti liquidi (olio vegetale, biodiesel e bioetanolo)
biogas
biomasse dal legno (legno, pellet, cippato)

L’area dedicata all'energia eolica, grande risorsa pulita e inesauribile, si concentra soprattutto sul micro e mini eolico.

Nelle pagine sulla geotermia vengono affrontate in particolar modo questioni relative ai sistemi geotermici a bassa temperatura con pompe di calore, per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici.

Lo spazio dedicati al mini idroelettrico contiene indicazioni utili per lo sfruttamento energetico degli acquedotti e dei piccoli corsi d'acqua.

Infine una carrellata su alcune tecnologie innovative oggi ancora di nicchia: l’idrogeno, il solare termodinamico, le centrali elettriche marine.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google