Nextville - logo
 

Piemonte

Incentivi e agevolazioni locali

Bando Risparmio energetico - edizione 2013. Agevolazioni per la realizzazione di interventi di risparmio energetico negli edifici esistenti

Descrizione dell’incentivo

Contributi per la riqualificazione energetica degli impianti e degli edifici esistenti. 

Titolo dell’incentivo

D.D. 4 marzo 2013, n. 156. LL.rr. 43/2000 e 23/2002. Bando diretto alla concessione ed erogazione di contributi volti all'incentivazione di interventi in materia di riduzione delle emissioni in atmosfera e di risparmio energetico.

Termine per la presentazione delle domande

Domande telematiche attraverso il sito finpiemonte.info e successiva spedizione cartacea,  partire dalle ore 9.00 del 25 marzo 2013 e fino all'esaurimento delle risorse disponibili.

Territorio di riferimento

Regione Piemonte

Soggetti beneficiari

Soggetti pubblici e privati, in qualità di:
• proprietari o titolari di diverso diritto reale o di godimento degli edifici collocati in Piemonte;
• amministratori condominiali di edifici da cinque o più unità abitative o da un rappresentante comune in caso di edifici composti da un numero di unità abitative fino a quattro collocati in Piemonte per conto dei soggetti sopraindicati;
• imprese o società di gestione energetica (ESCo) che operano per conto dei soggetti sopraindicati.

Attività finanziate

Interventi di manutenzione e di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica degli impianti e degli edifici esistenti, indicati nell'Allegato A del Bando.

Costi ammissibili


Vedi articolo 3.3 del Bando

Forma di finanziamento

L'agevolazione è costituita da un contributo in conto capitale, oppure da un contributo in conto interessi e da un fondo di garanzia, in funzione della tipologia di beneficiario e della linea di intervento scelta.

Dotazione finanziaria

  2.600.000,00 euro

Intensità dell'aiuto. Massimo contributo erogabile

Variabile in funzione della tipologia di beneficiario e della linea di intervento scelta. Per le imprese, l'entità dei costi di investimenti ammessi ad agevolazione non potrà essere superiore a € 1.000.000.

Procedure di erogazione

Vedi articolo 4.4 del Bando

Piano o programma di riferimento

LL.rr. 43/2000 e 23/2002

Atto di riferimento

  D.D. 4 marzo 2013, n. 156 (Bollettino Ufficiale 10 del 07/03/2013)

 

Per saperne di più

Il bando e gli allegati

 

Per informazioni e chiarimenti sul bando, contattare:

• Finpiemonte - Ufficio relazioni con il pubblico
Telefono: 011/57.17.777 (lun-ven ore 9-12)
email: finanziamenti@finpiemonte.it

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google