Nextville - logo
 

Incentivi e Bandi per le fonti rinnovabili e l'efficienza energetica

I contenuti di questa sezione sono ad accesso riservato e richiedono l'abbonamento al servizio Vademecum Incentivi oppure al Vademecum on line sull'energia.

 


Per informazioni sui servizi

Da alcuni anni le autorità pubbliche a livello europee, a livello nazionale e a livello locale si adoperano per promuovere l’uso di fonti rinnovabili e l’efficienza energetica. Nel nostro paese ciò si è tradotto in numerose misure agevolanti rivolte sia agli operatori del settore energetico che alle imprese e ai cittadini.

Sono operativi:

Bandi nazionali. Una panoramica completa su tutti i bandi nazionali a sostegno delle rinnovabili e dell’efficienza energetica.

Bandi regionali. Il quadro, aggiornato quotidianamente, su tutte le opportunità di cofinanziamento offerte dalle Regioni e dalle Province autonome.

Nuovo Conto termico (Dm 16 febbraio 2016). Il 31 maggio 2016 è entrato in vigore il Dm 16 febbraio 2016 - conosciuto come "Nuovo Conto termico" o "Conto termico 2.0" - che aggiorna il meccanismo del Conto termico precedentemente regolato dal Dm 28 dicembre 2012.

Incentivi FER (Dm 6 luglio 2012). Il Dm 6 luglio 2012 ha ridefinito tariffe e regole per gli impianti a fonti rinnovabili elettriche – diverse dal fotovoltaico – che entrano in esercizio nel triennio 2013-2015.

Incentivi biometano. Il Dm Sviluppo economico 5 dicembre 2013 ("Modalità di incentivazione del biometano immesso nella rete del gas naturale") è entrato in vigore in data 18 dicembre 2013. Il decreto, attuando quanto previsto dal Dlgs 28/2011, ha introdotto incentivi economici per l’immissione in rete del biometano, per la cogenerazione a biometano, per la riconversione di impianti a biogas e per l’utilizzo del biometano nei trasporti.

Certificati Bianchi. Conosciuti anche come "Titoli di Efficienza Energetica", i Certificati Bianchi sono uno dei principali strumenti di diffusione dell’energetica nel nostro Paese. Con il Dm 28 dicembre 2012, il meccanismo ha subìto alcun importanti modifiche.

Certificati Bianchi CAR. Gli impianti di Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) possono beneficiare di Certificati Bianchi, analoghi a quelli previsti per gli interventi di efficienza energetica, ma con qualche caratteristica diversa.

Seu, Seeseu e Reti private. Tutto ciò che occorre sapere sulla produzione e il consumo di energia "in sito" mediante impianti di produzione alimentati a energie rinnovabili o fossili. La regolazione normativa di tali sistemi è in continua evoluzione.

Scambio sul posto. Lo Scambio sul posto si sta rivelando come una scelta sempre più conveniente, specie per impianti domestici con prevalente autoconsumo dell’energia prodotta. La convenienza dello Scambio sul posto risulta ancora maggiore usufruendo anche delle detrazioni fiscali del 50%.

Ritiro dedicato. Come lo Scambio sul posto, anche il Ritiro dedicato è alternativo agli incentivi. Esso consiste in una forma semplificata di vendita alla rete dell’elettricità prodotta. A partire dal 1° gennaio 2014, il Ritiro dedicato ha subìto pesanti modifiche rispetto al sistema dei prezzi zonali orari e dei prezzi minimi garantiti.

Sistemi di accumulo. La nuova regolamentazione sui sistemi di accumulo di energia elettrica, introdotta dalla delibera 574/2014/R/eel e valida a partire dal 1° gennaio 2015.

Tariffa D1 pompa di calore. Con delibera n. 205/2014/R/EEL, l'Autorità ha introdotto - a partire dal 1° luglio 2014 - la tariffa sperimentale D1 per gli impianti di riscaldamento alimentati con pompe di calore.

Dlgs efficienza energetica. Con il Decreto legislativo n. 102/2014, entrato in vigore il 19 luglio 2014, è stata recepita la direttiva 2012/27/Ue sull'efficienza energetica.

Detrazioni fiscali 50% e 65%. La detrazione del 50% delle spese, che si applica a tutte le ristrutturazioni, è stata prorogata fino a fine 2016. Anche la detrazione del 65% per interventi di efficientamento energetico sarà attiva fino a fine 2016. In questa sezione affrontiamo anche la questione della detrazione 50% applicata agli impianti fotovoltaici.

Erogazione Tariffa Conto energia. Le nuove modalità - in acconto e conguaglio - di erogazione da parte del GSE della tariffa incentivante in Conto energia.

ESCo. Che cos’è una Energy Service Company e come consente di effettuare interventi di efficientamento a costo zero per il beneficiario, massimizzando i risultati.

Audit PMI. I programmi regionali a sostegno di diagnosi energetiche delle Pmi o sistemi di gestione dell'energia conformi alle norme Iso 50001.

Oneri GSE. Entità e modalità di corresponsione degli oneri nei confronti del GSE, da parte dei Soggetti responsabili degli impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile che accedono ai relativi incentivi.

Controlli e sanzioni GSE. La disciplina dei controlli sugli impianti a fonti rinnovabili che percepiscono dal GSE incentivi sulla produzione elettrica, così come normati dal Dm sviluppo economico 31 gennaio 2014.

Cessione quota incentivi. L’articolo 26 del decreto-legge 91/2014, convertito in legge 11 agosto 2014, n. 116, oltre alla rimodulazione dell'incentivo per il fotovoltaico contiene una opzione per "i soggetti beneficiari di incentivi pluriennali, comunque denominati, per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google