Nextville - logo
 

Caldo e freddo

Camini e canne fumarie (Lo scarico dei fumi)

Pagina realizzata in collaborazione con l'Ingener Daniele Palma, consulente esperto in efficienza energetica.

Vai ai paragrafi:
Lo scarico sopra il tetto
Regolamenti comunali e altri obblighi

In linea generale, sia per gli impianti termici centralizzati che per quelli individuali installati in edifici costituiti da più unità immobiliari, vale la regola per cui lo scarico dei fumi deve avvenire oltre la sommità del tetto, salvo eccezioni. Tali indicazioni sono contenute nel comma 9, art. 5, del Dpr 412/93, modificato nel 2013 dalla legge n. 90.

Lo scarico sopra il tetto

Le prescrizioni per lo scarico dei fumi sono state modificate a seguito dell’entrata in vigore della Legge 3 agosto 2013, n. 90, di conversione del Dl 63/2013, che ha recepito la direttiva 2010/31/Ue sulla prestazione energetica in edilizia.

L’obbligo dello scarico sopra il tetto si applica a tutti gli impianti termici installati successivamente al 31 agosto 2013 (data di entrata in vigore della Legge 90/3013).
La nuova norma prevede un'eccezione, in caso di:

• sostituzione di generatori di calore individuali che risultano installati in data antecedente al 31 agosto 2013, con scarico a parete o in canna collettiva ramificata;

• ristrutturazioni di impianti termici individuali già esistenti, siti in stabili plurifamiliari, qualora nella versione iniziale non dispongano già di camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione con sbocco sopra il tetto dell'edificio, funzionali e idonei o comunque adeguabili alla applicazione di apparecchi a condensazione;

• vengono installati uno o più generatori ibridi compatti, composti almeno da una caldaia a condensazione a gas e da una pompa di calore e dotati di specifica certificazione di prodotto.

^ Torna all'inizio


Regolamenti comunali e altri obblighi

Si raccomanda, inoltre, di fare attenzione ai regolamenti locali, in particolare:


• Regolamento edilizio
• Regolamento di igiene


La maggior parte dei regolamenti riporta soltanto prescrizioni generiche, ma è buona norma informarsi poiché su alcuni punti potrebbero esserci norme più restrittive rispetto a quanto concesso a livello nazionale.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google