Nextville - logo

News e articoli

4 Febbraio 2015
Veneto, procedura semplificata per cambio alimentazione impianti da olio vegetale a grasso animale
(Filippo Franchetto)

Con Dgr n. 2782 del 29 dicembre 2014, la Regione Veneto viene incontro alle richieste delle ditte che chiedono di poter utilizzare come combustibile il grasso animale, in alternativa all’olio vegetale.

Il grasso animale – si ricorda nella delibera regionale - corrisponde non solo alla definizione di "bioliquidi" riportata nel Dlgs n. 28/2011 ma anche a quella di "sottoprodotto" escluso dall'ambito di applicazione del regime sui rifiuti in quanto conforme alle caratteristiche indicate dal vigente regolamento (Ce) n. 1069/2009.

Per essere impiegato come combustibile in alternativa all’olio vegetale, il grasso animale deve anche avere caratteristiche conformi a quanto previsto dal regolamento comunitario n. 2568 dell'11 luglio 1991 "Regolamento della Commissione relativo alle caratteristiche degli oli d'oliva e degli oli di sansa d'oliva nonché ai metodi ad essi attinenti".

Si ricorda inoltre che, ai sensi della normativa vigente, il cambio di alimentazione -  da olio vegetale a grasso animale - non si configura come una modifica sostanziale dell'impianto e quindi l’eventuale richiesta non obbliga in ogni caso a ripercorrere l’intero iter procedurale autorizzativo.

E’ bene sottolineare, infine, che tale nuova procedura semplificata è riservata esclusivamente agli operatori che già risultano in possesso dell'autorizzazione ad installare ed esercire impianti alimentati a olio vegetale.

Per ogni ulteriore approfondimento , consigliamo di consultare la Dgr n. 2782/2014 nei Riferimenti qui sotto e anche il nostro Dossier Autorizzazioni Veneto, sempre aggiornato alle ultimissime novità normative.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google