Nextville - logo

News e articoli

30 Settembre 2015

Abruzzo, novitÓ per la certificazione degli edifici

(Maria Antonietta Giffoni)

L'Enea ha provveduto ad aggiornare il Sistema informativo regionale per l'invio degli APE e la Regione ha stabilito che, ai fini legali, sarÓ valido solo l'APE rilasciato dal Sistema stesso.

Ricordiamo che dal 1° ottobre 2015 entrano in vigore le nuove Linee guida sulla certificazione energetica degli edifici (Dm 26 giugno 2015). Le disposizioni in esso contenute si applichano anche in Abruzzo, dal momento che la Regione non ha legiferato in materia.

L'Enea, che per conto della Regione ha realizzato e gestisce il Sistema Informativo per la Certificazione Energetica degli Edifici, ha già provveduto ad aggiornarlo per consentire ai certificatori di compilare per via telematica gli APE secondo le regole dettate dalle nuove Linee guida.

Deroga alla firma digitale

Le Linee guida prevedeno che l'APE possa essere firmato con firma digitale. Siccome sono molti gli operatori ad esserne sprovvisti, l'Enea, in accordo con la Regione, ha previsto che il Sistema consentirà ai certificatori ancora di stampare, firmare a mano e poi scansionare il documento in formato PDF per caricarlo all’interno del sistema.
I certificatori che hanno compilato l'Attestato il 30 settembre 2015 con le regole delle vecchie linee guida (Dm 26 giugno 2009), avranno tempo fino al 15 ottobre per trasmetterlo alla Regione, sempre attraverso il Sistema informativo regionale.

Validità legale dell'APE

Infine, con una comunicazione del 29 settembre 2015, la Regione ha stabilito che dal 1° ottobre 2015 nella Regione Abruzzo l'Attestato di Prestazione energetica valido ai fini legali sarà solo quello rilasciato dal Sistema informativo regionale.
In attesa che la Regione Abruzzo si doti del catasto regionale degli impianti termici, in sostituzione dell'indicazione del codice del catasto si continuerà a trasmettere al sistema informativo degli APE, in formato pdf, la copia identificativa dell'impianto e una copia dell'ultimo rapporto di controllo di efficienza energetica conformemente a quanto previsto dal Dm 10 febbraio 2014.

La Redazione ringrazia l'Architetto Nicola Labia per la gentile collaborazione.

>> Un'analisi dettagliata delle modalità di certificazione energetica degli edifici è presente nel Dossier Abruzzo (vedi i Riferimenti in basso).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google