Nextville - logo

News e articoli

6 Ottobre 2015

Riforma Certificati Bianchi, a che punto siamo?

(Maria Antonietta Giffoni)

Terminate le audizioni sul documento di riforma del meccanismo dei Certificati Bianchi, la 10░ Commissione del Senato dovrÓ ora esaminarlo e redigere una relazione. Intanto, il MiSe ha previsto una bozza di decreto per la revoca di alcune schede tecniche.

La formulazione delle nuove Linee guida

Ricordiamo che nell'agosto scorso il Ministero dello sviluppo economico aveva messo in consultazione un documento che illustrava le linee di riforma del meccanismo dei Certificati Bianchi, lo strumento che dovrà garantire almeno il 60% dell'obiettivo nazionale di risparmio di energia al 2020. 

Terminata la consultazione, il documento - contenente le proposte utili alla formulazione delle nuove Linee guida - è stato inviato alla 10ª Commissione (Industria, commercio, turismo) il 15 settembre 2015 per essere esaminato dalla Commissione stessa.

L'iter dell'esame ha previsto prima una serie di audizioni delle parti interessate, cominciate il 24 settembre e terminate il 2 ottobre scorso. Nel corso delle audizioni, la Commissione ha ascoltato:

• il Gestore dei servizi energetici,

• l'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico,

• l'Associazione nazionale costruttori edili (ANCE),

• Utilitalia,

• R.E TE. Imprese Italia,

• la Federazione italiana per l'uso razionale dell'energia (FIRE),

• il Coordinamento FREE,

• l'ENEA,

• Confindustria,

• Assotermica,

• l'Associazione nazionale costruttori di impianti e dei servizi di efficienza energetica - ESCo e Facility Management (Assistal),

• Federesco,

• Assoesco.

I resoconti delle audizioni sono pubblicati sul sito del Senato (vedi i Riferimenti in basso).

Una volta ascoltati i soggetti interessati, la Commissione procederà con l'esame del documento per redarre una relazione da inviare al Governo.

La bozza di decreto per la revoca di alcune schede tecniche

Mentre in Senato si procede con l'iter per la revisione delle Linee guida per la preparazione, esecuzione e valutazione dei progetti e per la definizione dei criteri e delle modalità per il rilascio dei certificati bianchi, il Ministero dello sviluppo economico ha redatto una bozza di decreto per la revoca delle seguenti schede tecniche:

40E: Installazione di impianto di riscaldamento alimentato a biomassa legnosa nel settore della serricoltura,

47E: Sostituzione di frigoriferi, frigocongelatori, congelatori, lavabiancheria, lavastoviglie con prodotti analoghi a più alta efficienza,

36E: Installazione di sistema di automazione e controllo del riscaldamento negli edifici residenziali (Building Automation and Control System, BACS) secondo la norma Uni En 15232,

21T: Applicazione nel settore civile di piccoli sistemi di cogenerazione per la climatizzazione invernale ed estiva degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria,

22T: Applicazione nel settore civile di sistemi di teleriscaldamento per la climatizzazione ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria.

La bozza di decreto è ora al vaglio delle Regioni, che hanno espresso molte perplessità al riguardo, considerando non opportuna la "scelta di procedere alla revoca di alcune schede, nel momento in cui l'intera struttura del sistema dei Certificati Bianchi è in fase di revisione".

Per rimanere aggiornati sulle novità di Nextville vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter quindicinale gratuita. Iscriviti qui.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google