Nextville - logo
News e articoli
27 Novembre 2015

Sicilia, le future aree non idonee per gli impianti eolici sopra i 20 kW

(Filippo Franchetto)

Entro 180 giorni dovranno essere individuate - con decreto del Presidente della Regione - le aree non idonee alla realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica da fonte eolica di potenza superiore a 20 kW.

Questo è quanto prevede la Legge regionale n. 29 del 20 novembre 2015, entrata in vigore oggi, con cui la Regione Sicilia ha anche individuato 6 diverse tipologie di aree a rischio di inidoneità per le future realizzazioni di impianti eolici sopra i 20 kW. La definizione dei criteri e la precisa individuazione delle aree è comunque rimandata, come già ricordato, a un futuro provvedimento regionale da emanarsi entro il 25 maggio 2016.

Segnaliamo anche l’articolo 2 della Lr n. 29/2015, che dettaglia le procedure da seguire e la documentazione da presentare in allegato all’istanza di Autorizzazione unica, al fine di dimostrare la disponibilità giuridica dei suoli interessati alla realizzazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili. Il medesimo articolo 2 elenca inoltre la documentazzione da allegare nel caso in cui sia necessaria la richiesta di dichiarazione di pubblica utilità e di apposizione del vincolo preordinato all'esproprio.

Le prescrizioni della nuova legge siciliana "trovano applicazione anche in relazione ai procedimenti in corso non definiti da conferenza di servizi decisoria alla data di entrata in vigore della presente legge".

Per ogni ulteriore approfondimento, consigliamo di consultare la norma siciliana e anche il nostro Dossier Regione Sicilia, sempre aggiornato alle ultime novità normative.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google