Nextville - logo

News e articoli

29 Febbraio 2016

Toscana, novità in materia di autorizzazioni impianti FER

(Filippo Franchetto)

Sono state apportate modifiche alla legge regionale di settore, a seguito del recente trasferimento – dalle Province alla Regione – di alcune importanti funzioni autorizzative in materia ambientale ed energetica.

Il trasferimento delle competenze in materia di energia, che in precedenza erano svolte dalle Provincia, ha reso necessario l’adeguamento della Lr n. 39/2005 (la legge regionale di riferimento per le autorizzazioni energetiche), prevedendo il nuovo riparto di competenze tra la Regione e i Comuni.

La nuova Lr 23 febbraio 2016 n. 13 introduce anche alcune novità operative, tra cui segnaliamo la definizione di nuovi oneri istruttori per Autorizzazione unica e Pas e l'innalzamento delle sanzioni amministrative in caso di mancata Comunicazione al Comune dell'avvio dei lavori.

Ricordiamo che era stata la Lr 22/2015 a normare in Toscana il trasferimento dalle Province alla Regione di funzioni amministrative in numerosi ambiti, tra cui quello relativo all’Autorizzazione unica energetica. Con Dgr n. 1227 del 15 dicembre 2015, la Regione aveva poi fornito i primi indirizzi operativi in materia di autorizzazione unica per impianti fer da fonti rinnovabili e per impianti di produzione di biometano, con relativa modulistica.

Per ogni ulteriore approfondimento, consigliamo di consultare la nuova norma regionale e anche il nostro Dossier Regione Toscana, sempre aggiornato alle ultime novità normative.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google