Nextville - logo
News e articoli
3 Giugno 2016

Piemonte, 50 milioni per efficienza e rinnovabili nelle imprese

(Redazione Nextville)

La Regione Piemonte concede agevolazioni alle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica, anche attraverso l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Il bando, che rientra nel POR FESR 2014-2020, ha come destinatari una delle seguenti categorie:

• Piccole medie imprese (PMI) non energivore;
• Grandi imprese (GI) e PMI energivore.

Sono ammissibili i seguenti interventi:

Linea 1 - Interventi di efficienza energetica:
a) installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento;
b) interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi, diretta a ridurre l’incidenza energetica sul prodotto finale, tali da determinare un significativo risparmio annuo di energia utile;
c) interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale;
d) sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza;
e) installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza.

Linea 2 - Interventi di installazione di impianti a fonti rinnovabili, la cui energia prodotta sia interamente destinata all’autoconsumo nell’unità locale.

L'incentivazione può coprire fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili dell'investimento ed è composta da un finanziamento pari almeno all’80% del valore del progetto e da un contributo a fondo perduto, fino ad un massimo del 20% del valore del progetto.

La dotazione complessiva del Bando ammonta a 50 milioni di euro.

Le domande devono essere inviate via internet a partire dalle ore 9.00 del 20 giugno 2016 compilando il modulo telematico il cui link di riferimento è riportato sul sito: http://www.regione.piemonte.it/industria/por14_20/bandi.htm.

Per maggiori informazioni e per consultare il bando, si vedano i riferimenti qui sotto.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google