Nextville - logo
News e articoli
27 Ottobre 2016

Perovskite, il futuro del fotovoltaico č sempre pių vicino

(Emiliano Angelelli)

Gli scienziati inglesi della Oxford University hanno sviluppato un solvente per fabbricare pannelli solari di perovskite molto meno tossico. Un altro problema risolto che pone questo materiale in prima linea nella competizione con il silicio.

La perovskite è considerata da diversi addetti del settore come il materiale del futuro per la fabbricazione di pannelli solari fotovoltaici. Per due motivi: il primo è che si tratta di un materiale molto economico e il secondo è che il processo di produzione dei pannelli con esso realizzati consuma molto meno energia rispetto ai pannelli di silicio. L’aspetto negativo è che i pannelli di perovskite non sono ancora efficienti come quelli tradizionali, anche se recenti ricerche hanno dimostrato che sarà possibile in breve tempo compensare questo gap arrivando a efficienze intorno al 31% (vedi Riferimenti).

Un altro ostacolo nella realizzazione dei pannelli di perovskite è l’alta tossicità dei solventi utilizzati per la loro fabbricazione, ma sulla base di uno studio recente realizzato dai ricercatori della Oxford University, è possibile ovviare a tutto ciò utilizzando un nuovo tipo di solventi con un basso punto di ebollizione e una bassa viscosità. Inoltre l'aspetto sorprendente di questa ricerca è che gli scienziati inglesi hanno scoperto che la riduzione della tossicità non ha avuto alcun effetto negativo sull’efficienza dei pannelli.

Combinando metilammina e acetonitrile, sono stati in grado di realizzare un solvente atossico che cristallizza molto velocemente le pellicole di perovskite a temperatura ambiente e può essere impiegato per il rivestimento dei pannelli solari. Il resoconto della ricerca è stato pubblicato nel Journal Energy & Enviromental Science della Royal Society of Chemistry (vedi Riferimenti).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google