Nextville - logo
News e articoli
15 Novembre 2016

Detrazioni 65%, chiarimenti su building automation e schermature solari

(Maria Antonietta Giffoni)

L'Enea ha aggiornato la sezione delle risposte alle domande pi¨ frequenti, aggiungendo due chiarimenti riguardanti l'installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti e di schermature solari.

Building automation

Ogni anno l'Enea mette a disposizione il sito web attraverso cui trasmettere la documentazione relativa alle detrazioni del 65% per gli interventi di efficientamento energetico effettuati su edifici esistenti.
Per il 2016, il portale è stato attivato il 22 marzo. Tuttavia, in mancanza di indicazioni operative da parte dei ministeri e degli enti preposti, all'epoca l'Enea non aveva potuto predisporre il sito per accettare l’inserimento di documentazione relativa agli interventi di building automation. Le indicazioni sono arrivate molti mesi dopo e solo dal 6 settembre 2016 è possibile utilizzare il sito anche per l'invio della documentazione relativa a detti interventi.
Per accedere agli incentivi, i cittadini hanno tempo 90 giorni dalla data di fine lavori per trasmettere la documentazione necessaria. Dal momento che il portare è stato attivato solo il 6 settembre 2016, cosa accade agli interventi di building automation i cui lavori sono terminati ben prima dei 90 giorni utili?

L'Enea risponde che, "poiché per questo tipo di interventi è stato possibile trasmettere ad ENEA le relative richieste di detrazione, a partire dal 6 settembre 2016, consultata al riguardo l’Agenzia delle Entrate, sulla base dello Statuto dei diritti del contribuente (previsto dalla legge n. 212 del 27 luglio 2000 e successivi aggiornamenti), riteniamo che per l’installazione di questi dispositivi, i cui lavori sono terminati prima del 6 settembre 2016, i 90 giorni utili alla trasmissione della richiesta di detrazione ad ENEA possano decorrere proprio a partire da questa data".

Schermature solari

L'art. 1 comma 47 della Legge di stabilità 2015 (Legge 190/2014) ha introdotto la possibilità di detrarre il 65% delle spese per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari. Per usufruire della detrazione, occorre inviare all'Enea il cosiddetto Allegato F. Il campo 13 di tale allegato richiede di inserire il risparmio energetico stimato in kWh. Per compilare questo campo, l'Enea consiglia di effettuare il calcolo analitico.

In particolare, "per le schermature solari comprese nelle cosiddette 'chiusure oscuranti', cioè che sono parte integrante della chiusura trasparente (persiane, avvolgibili ecc.) ... tale calcolo deve essere riferito al consumo energetico invernale, in quanto queste esercitano la loro funzione di risparmio energetico essenzialmente nella stagione invernale, riducendo di fatto la trasmittanza della finestra a cui sono applicate.
Per quanto riguarda le schermature solari 'non in combinazione con vetrate', che invece sviluppano la loro funzione di risparmio energetico essenzialmente nella stagione estiva, il calcolo dovrà essere riferito al consumo energetico estivo, in quanto queste esercitano la loro funzione di risparmio energetico essenzialmente nella stagione estiva.
Per entrambe le tipologie, solo in caso di assenza dello specifico impianto, di riscaldamento per le chiusure oscuranti e di raffrescamento per le schermature solari non in combinazione con vetrate, riteniamo che sia concesso all’utente di inserire il valore '0' nel campo 13 dell’Allegato F".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google