Nextville - logo
News e articoli
28 Novembre 2016

NZEB, approvato il Piano d'azione nazionale

(Maria Antonietta Giffoni)

Il Ministero dello sviluppo economico ha approvato il Piano d'azione nazionale per incrementare gli edifici a energia quasi zero (Nearly Zero Energy Buildings - NZEB). Si attende ora la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il Dlgs 192/2005 (comma 2, articolo 4-bis) aveva disposto la stesura del Piano d'azione nazionale per incrementare gli edifici a energia quasi zero entro il 31 dicembre del 2014.

Ricordiamo che il decreto legge 4 giugno 2013, n. 63, di recepimento della direttiva 2010/31/Ue (anche nota come EPBD2), è intervenuto a modificare il Dlgs 192/2005.

Elaborato da un gruppo di lavoro composto dall'Enea, l'RSE e il CTI, il Piano è stato approvato dal Ministero solo qualche giorno fa e prevede:

• l'applicazione della definizione di edifici a energia quasi zero alle diverse tipologie di edifici e indicatori numerici del consumo di energia primaria, espresso in kWh/m² anno;

• i costi connessi alla realizzazione degli edifici a energia quasi zero;

• una panoramica sul parco immobiliare nazionale;

• le politiche e le misure finanziarie o di altro tipo previste per promuovere gli edifici a energia quasi zero, comprese le informazioni relative alle misure nazionali previste per l'integrazione delle fonti rinnovabili negli edifici, in attuazione della direttiva 2009/28/Ce;

• la stima dei potenziali di risparmio raggiungibili nel periodo 2015-2020, nell'ipotesi che, degli edifici esistenti soggetti a riqualificazione energetica, a ristrutturazione importante o di nuova realizzazione, una percentuale dell'1% per anno consegua i requisiti degli NZEB.

Occorre ora attendere che lo schema di decreto recante l'approvazione del Piano nazionale sia pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Vi terremo informati.

Per rimanere aggiornati sulle novità di Nextville vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter quindicinale gratuita. Iscriviti qui.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google