Nextville - logo

News e articoli

6 Dicembre 2016
Lombardia, aggiornati i criteri operativi di controllo degli APE
(Maria Antonietta Giffoni)

La Giunta ha approvato il Piano dei controlli in merito alla conformitą degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici, predisposto da IlSpa (Infrastrutture lombarde Spa, ramo d'azienda di Finlombarda per le politiche energetiche regionali).

La Legge 24/2014 ha previsto che IlSpa predisponga, con cadenza annuale, un Piano dei controlli relativo alla conformità degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici e il resoconto dei controlli effettuati e delle sanzioni irrogate.
Il Piano allegato alla Dgr Lombardia 28 novembre 2016, n. X/5900 è il primo adottato per l’avvio delle attività di accertamento e tiene conto del corposo e significativo aggiornamento della normativa di settore apportato dai Decreti interministeriali del 26 giugno 2015 e dai dispositivi regionali di recepimento (DGR 3868 del 17 luglio 2015 e DDUO n. 6480 del 30 luglio 2015).

L'aggiornamento introdotto riguarda i criteri operativi per lo svolgimento degli accertamenti, al fine di adeguarli alla procedura di calcolo implementata nel motore Cened+ 2.0 ed entrata in vigore il 1° ottobre 2015.

Le verifiche che verranno condotte sugli APE sono di tre tipologie, tra loro distinte in relazione al livello di approfondimento:

1. accertamenti di primo livello, di ammissibilità e ragionevolezza;

2. accertamenti di secondo livello o documentali;

3. accertamenti di terzo livello o con rilievo presso l’edificio.

La delibera precisa che "gli attestati di prestazione energetica correttamente redatti sulla base della procedura di cui alla dgr 8745/2008 e al decreto 5796/2009 (si veda il punto 8 della dgr 3868 del 17.7.2015), continueranno ad essere valutati sulla base dei criteri approvati con i decreti n. 33 e n. 3673 del 2012 ed eventuali successive modifiche".

Nel Piano è anche disponibile una tabella con le sanzioni vigenti a livello nazionale e regionale per tipologia di violazione e soggetto.

Per maggiori informazioni, invitiamo i lettori a consultare la norma disponibile nei Riferimenti in basso.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google