Nextville - logo

News e articoli

28 Dicembre 2016
Certificati Bianchi, le Regioni sanciscono l'intesa
(Maria Antonietta Giffoni)

Nel corso della Conferenza unificata del 22 dicembre scorso, le Regioni hanno sancito l'intesa sullo schema di decreto che fissa i nuovi obiettivi di risparmio e aggiorna le Linee guida. L'intesa condizionata dall'accoglimento di alcune modifiche.

Le modifiche suggerite dalle Regioni da apportare allo "Schema di Dm Sviluppo economico recante aggiornamento delle Linee guida per il meccanismo dei certificati bianchi e la fissazione degli obiettivi e degli obblighi di risparmio per il periodo 2017-2020", sono le seguenti:

• la riformulazione dell'articolo 10, riguardante la cumulabilità: le Regioni chiedono che i Certificati Bianchi siano cumulabili nei limiti previsti e consentiti dalla normativa europea;

• la modifica di parte dell'articolo 9, riguardante i metodi di valutazione e la certificazione dei risparmi: le Regioni chiedono di intervenire rivedendo la lettera b) del comma 2, prevedendo l'intesa della Conferenza unificata sul previsto aggiornamento degli interventi standardizzati;

• la riformulazione di parte dell'articolo 6, riguardante i requisiti, le condizioni e i limiti di ammissione al meccanismo. In questo caso le Regioni chiedono di intervenire sul comma 4 prevedendo che l'impiego di fonti rinnovabili per usi non elettrici sia ammesso, oltre che in relazione alla loro capacità di incremento dell'efficienza energetica, anche alla capacità di generare risparmi energetici addizionali in termini di energia primaria totale o non rinnovabile.

Infine, la Provincia Autonoma di Bolzano chiede una continuità del sostegno economico ai teleriscaldamento, prevedendo il mantenimento dei Certificati Bianchi anche per gli impianti di teleriscaldamento.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google