Nextville - logo
News e articoli
20 Marzo 2017

Certificati bianchi, chiarimenti sui progetti standardizzati

(Maria Antonietta Giffoni)

Il Gestore dei Servizi energetici ha pubblicato una guida per supportare gli operatori nella presentazione delle richieste per l'ottenimento dei Certificati Bianchi attraverso il ricorso al metodo di valutazione standardizzato (RVC-S).

Nel processo di verifica e valutazione dei progetti standardizzati presentati dagli operatori nel 2016, il GSE ha rilevato problematiche e difformità rispetto a quanto previsto dalle schede tecniche che quantificano in maniera standardizzata i risparmi di energia primaria conseguiti dai progetti medesimi.
Dopo un confronto con gli operatori, il Gestore ha ritenuto opportuno pubblicare un documento, dal titolo Progetti standard: chiarimenti operativi, con lo scopo di ribadire alcuni aspetti relativi alla presentazione da parte degli operatori dei progetti standardizzati.

Il documento riporta chiarimenti relativi a:

• corretta individuazione dei clienti partecipanti;

• informazione ed impegno dei clienti partecipanti in merito alla non cumulabilità dei Certificati Bianchi con altri incentivi;

• rispetto delle tempistiche di presentazione dei progetti standard;

conformità dei progetti alle condizioni di applicabilità della RVC-S;

condizioni di applicabilità e documentazione da allegare alle seguenti schede standardizzate:
- 3T relativa all'installazione di caldaie unifamiliari a 4 stelle di efficienza alimentate a gas naturale e di potenza termica nominale non superiore a 35 kW;
- 5T relativa alla sostituzione vetri semplici con doppi vetri;
- 6T relativa a interventi di isolamento termico di pareti e coperture realizzati su edifici esistenti;
- 7T relativa all'installazione di impianti fotovoltaici fino a 20 kW connessi alla rete e a servizio di utenze finali;
- 20T relativa a interventi di isolamento termico delle pareti e delle coperture realizzati su edifici esistenti per il raffrescamento estivo.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google