Nextville - logo
News e articoli
10 Maggio 2017

GSE: vietato cedere la propria posizione nei Registri

(Redazione Nextville)

Il GSE ricorda che è vietato cedere la propria iscrizione nei Registri, ferma restando la possibilità di rinunciare alla realizzazione dell’impianto con conseguente perdita della posizione acquisita nella graduatoria dei Registri.

Tali precisazioni si sono rese necessarie a seguito di alcune segnalazioni pervenute al GSE "aventi a oggetto la presunta 'prassi' di alcuni soggetti titolari di impianti collocati in Tabella 'A' [impianti risultati in posizione tale da rientrare nei contingenti di potenza, ndr], di proporre agli operatori collocati in Tabella 'C' [impianti in posizione tale da non rientrare nei contingenti di potenza, ndr] la rinuncia alla propria posizione utile in graduatoria, a fronte di un esborso economico".

La stipula di tali contratti - specifica il GSE - darebbe luogo "a una fattispecie elusiva del divieto di cessione dell’iscrizione al Registro, così come previsto dall’art. 10, comma 6, del Dm 23 giugno 2016". Cessione che, invece, è consentita solo dopo la data di entrata in esercizio dell’impianto e la stipula del contratto col GSE.

Qualora dovesse riscontrare la presenza di tali accordi, il GSE adotterà i provvedimenti conseguenti, inclusa la decadenza dall’iscrizione al Registro e/o dal diritto agli incentivi.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google