Nextville - logo
News e articoli
9 Ottobre 2017

Valutazione consumi illuminazione artificiale, in arrivo guida UNI

(Maria Antonietta Giffoni)

Vista la complessitÓ della procedura di calcolo per la stima dei consumi di energia imputabili all'illuminazione artificiale, l'UNI mette in consultazione un documento per supportare la corretta comprensione e l'utilizzo della norma UNI EN 15193-1:2017.

Il Dlgs 192/2005 ha stabilito che le metodologie per il calcolo delle prestazioni energetiche dei sistemi di illuminazione artificiale di edifici residenziali e non sono quelle contenute nella norma UNI 15193-1Prestazione energetica degli edifici - Requisiti energetici per illuminazione - Parte 1: Specificazioni, Modulo M9.

In particolare, la norma consente la valutazione del fabbisogno energetico imputabile agli impianti di illuminazione artificiale e la conseguente determinazione dell’indice LENI (Lighting Energy Numeric Indicator). Tuttavia, essa prevede procedure di calcolo molto complesse. Per tale motivo, è stato approntato un rapporto tecnico (Technical Report - TR) che affiancherà la norma, fornendo informazioni per supportare la sua corretta comprensione, utilizzo e implementazione nazionale.

Il Gruppo di Lavoro 10 "Risparmio energetico negli edifici" della Commissione Luce e illuminazione intende ora recepire il rapporto. A tale scopo è stato messo in consultazione il progetto UNI1603681 Prestazione energetica degli edifici - Requisiti energetici per illuminazione - Parte 2: Spiegazione e giustificazione della EN 15193-1 Modulo M9.

Il progetto messo in consultazione fornisce:

• il commento alle clausole della norma;
• la spiegazione sulle procedure e informazioni di fondo;
• la giustificazione delle scelte che sono state fatte;
• la descrizione dei processi;
• un foglio di calcolo per il processo di calcolo;
• esempi svolti e valori di riferimento;
• consigli sui sistemi di controllo dell'illuminazione;
• una guida sul progetto di illuminazione per edifici domestici.

L'inchiesta pubblica preliminare - che non prevede un documento vero e proprio, ma il sommario sopra riportato, le motivazioni e i benefici attesi - si chiuderà il 19 ottobre 2017. I soggetti interessati possono inviare i propri commenti attraverso il sito dell'UNI (vedi i riferimenti in basso).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google