Nextville - logo
News e articoli
11 Ottobre 2017

Emilia Romagna: riaperto bando diagnosi energetiche PMI

(Redazione Nextville)

Essendo ancora disponibili risorse finanziarie, la Regione ha deciso di riaprire (fino alle ore 17:00 del 3 novembre) i termini di presentazione delle domande di accesso al contributo.

Contestualmente alla riapertura dei termini, è stata innalzata la percentuale delle spese ammissibili coperte dal Bando. Ricordiamo che destinatari dell'incentivo sono le PMI (definite ai sensi del Dm Attività Produttive 18 aprile 2005), in possesso di tutti i requisiti previsti dall'articolo 3 del Bando.

Nella nuova formulazione, il contributo regionale va a coprire non più il 50% bensì il 100% delle spese ammissibili sostenute per:

• la realizzazione di diagnosi energetiche (Allegato 2 del Dlgs 102/2014), fino ad un contributo massimo di 10.000 euro (precedentemente era di 5.000 euro);

• l'adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001, comprensivi di diagnosi energetiche (Allegato 2 del Dlgs 102/2014), fino ad un contributo massimo di 20.000 euro (precedentemente era di 5.000 euro).

Va sottolineato che la nuova percentuale di contributo si applica anche alle domande già presentate nella precedente finestra temporale, per garantire parità di trattamento a tutti i soggetti beneficiari.

I nuovi termini di presentazione delle domande vanno dalle ore 9:00 dell'11 ottobre 2017 alle ore 17:00 del 3 novembre 2017.

Per ogni ulteriore informazione e per consultare il Bando, completo di tutta la modulistica, si vedano i riferimenti qui sotto.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google