Nextville - logo
News e articoli
29 Novembre 2017

Incentivi FER, legittima esclusione da graduatorie con lavori giÓ iniziati

(Maria Antonietta Giffoni)

Il Tar Lazio ha respinto il ricorso di una societÓ che si era vista negare gli incentivi, perchŔ i lavori di ampliamento del suo parco eolico erano iniziati prima dell'inserimento in posizione utile nelle graduatorie degli impianti iscritti al Registro.

Secondo quanto stabilito dai commi 4 e 6, articolo 4 del Dm 23 giugno 2016 gli impianti che producono energia da fonte rinnovabile "hanno accesso agli incentivi a condizione che i relativi lavori di costruzione risultino ... avviati dopo l'inserimento in posizione utile nelle graduatorie".

In base a queste disposizioni, la società ricorrente si è vista negare l'accesso agli incentivi previsti dal decreto perchè aveva iniziato i lavori di ampliamento di un parco eolico entro il termine prescritto dal provvedimento di autorizzazione unica (articolo 12 del Dlgs n. 387 del 2003) e prima di conoscere quale fosse la sua posizione nelle graduatorie degli impianti iscritti al Registro.

Ritenendo le disposizioni del decreto illegittime, la società lo ha impugnato insieme ad alcuni atti da esso derivati, emanati dal Gestore dei servizi energetici.

Con la sentenza del 24 novembre 2017 n. 11646, il Tar del Lazio ha respinto il ricorso con la motivazione secondo cui l'obiettivo dell'incentivo è quello di stimolare i potenziali beneficiari ad intraprendere attività economiche che altrimenti non avrebbero intrapreso in assenza dell'incentivo stesso. Ragion per cui "non appare irragionevole ... la disposizione che ammette l'erogazione del beneficio a condizione che i lavori di costruzione dell'impianto di produzione di energia siano avviati soltanto in un momento successivo rispetto all'inserimento in graduatoria; diversamente, si finirebbe con l'ammettere un aiuto di Stato 'non necessario' in quanto risulterebbe già dimostrato ... che l'impresa, indipendentemente dalla concessione del beneficio, ha già spontaneamente dato avvio all'iniziativa".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google