Nextville - logo

News e articoli

4 Gennaio 2018

L'AutoritÓ per l'energia cambia nome: dal 2018 Ŕ Arera

(Redazione Nextville)

AutoritÓ di regolazione per energia reti e ambiente: Ŕ questo il nuovo nome assegnato all'ex AutoritÓ per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico, a cui Ŕ stato affidato anche il ruolo di regolatore del settore rifiuti.

La legge di bilancio 2018 (Legge 205/2017) ha disposto che "la denominazione 'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico' è sostituita, ovunque ricorre, dalla denominazione 'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente' (Arera)".

I componenti del collegio rimarranno cinque: il Presidente e altri quattro membri. Aumentano, invece, le mansioni: oltre alla regolazione dei settori energia e servizi idrici, la legge di bilancio gli ha assegnato anche i compiti di "regolazione e controllo in materia di gestione dei rifiuti".

Tra le nuove mansioni:

• la definizione dei livelli di qualità dei servizi, nonché vigilanza sulle modalità di erogazione dei servizi;
• la diffusione della conoscenza e della trasparenza delle condizioni di svolgimento dei servizi a beneficio dell'utenza;
• la tutela dei diritti degli utenti;
• la definizione di schemi tipo dei contratti di servizio;
• la predisposizione del metodo tariffario per la determinazione dei corrispettivi del servizio integrato dei rifiuti e dei singoli servizi che costituiscono attività di gestione, a copertura dei costi di esercizio e di investimento, compresa la remunerazione dei capitali, sulla base della valutazione dei costi efficienti e del principio "chi inquina paga";
• la fissazione dei criteri per la definizione delle tariffe di accesso agli impianti di trattamento;
• l'approvazione delle tariffe definite dall'ente di governo dell'ambito territoriale ottimale per il servizio integrato e dai gestori degli impianti di trattamento.

Per finanziare queste nuove competenze, la legge di bilancio ha previsto il versamento di un contributo da parte dei soggetti esercenti il servizio di gestione dei rifiuti.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google