Nextville - logo

News e articoli

31 Gennaio 2018

Garanzia fideiussoria impianti FER: le disposizioni della Puglia sono legittime

(Filippo Franchetto)

Non vi sono profili di illegittimitą costituzionale nella norma pugliese che, a garanzia della realizzazione di impianti a fonti rinnovabili, richiede al proponente il deposito di una fideiussione di importo non inferiore a 50 euro per ogni kW di potenza.

Questa è la conclusione della Corte Costituzionale che, con sentenza n. 14/2018, si è espressa in merito alla questione di legittimità costituzionale dell'articolo 4, comma 2, lettera c), della legge della Regione Puglia 21 ottobre 2008, n. 31, sollevata dal Tar Puglia. Il giudizio amministrativo era stato promosso da una società che, dopo aver chiesto e ottenuto l'Autorizzazione unica per la costruzione di un impianto fotovoltaico, non lo aveva realizzato. Tale società aveva denunciato dinanzi al Tar "l'insussistenza del diritto della Regione all'escussione della polizza fideiussoria", rilasciata ai sensi della succitata disposizione contenuta nella Lr n. 31/2008.

Secondo la società ricorrente, infatti, la polizza fideiussoria avrebbe anche il difetto di trasformare "la facoltà di realizzazione dell'impianto, che dovrebbe fisiologicamente conseguire al rilascio dell'autorizzazione, in un vero e proprio obbligo di realizzazione dello stesso, anche quando circostanze sopravvenute rendano non conveniente l'esecuzione dell'opera, (…)."

I giudici della Consulta, però, osservano come, diversamente da quanto presupposto dalla società, la fideiussione "non consegue, invero, al fatto in sé, e per sé, della mancata realizzazione dell'impianto (realizzazione che erroneamente, quindi, si assume in «obbligo» dell'operatore una volta ottenuto il titolo autorizzatorio), poiché il deposito di tale fideiussione – come testualmente emerge dall’incipit del comma 2 del denunciato articolo 4 − è, invece, dovuto solo «entro centottanta giorni dalla comunicazione di inizio lavori»."

Inoltre, l’impugnata disposizione regionale risponde ad una finalità di garanzia della serietà dei progetti autorizzati ed appare quindi, sotto ogni profilo, in linea con i principi regolatori della materia fissati dalla normativa statale di riferimento.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google