Nextville - logo

News e articoli

6 Febbraio 2018

Puglia, approvato il nuovo protocollo Itaca per edifici residenziali

(Maria Antonietta Giffoni)

La Regione adatta il metodo di valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici residenziali nazionale alla realtà regionale pugliese. È confermato l’impianto complessivo del documento nazionale, ma il numero dei criteri passa da 36 a 39.

Con la Delibera di Giunta regionale 21 dicembre 2017, n. 2290, la Regione ha approvato il "Protocollo Itaca Puglia 2017 - Edifici residenziali" (Allegato A alla delibera). Esso specifica i criteri sui quali si fonda il sistema di analisi multicriteria per la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici residenziali, ai fini della loro classificazione attraverso l'attribuzione di un punteggio di prestazione.

Per adattare il metodo di valutazione nazionale alla realtà regionale pugliese, il "Protocollo Itaca Puglia 2017 — Edifici residenziali" conferma l'impianto complessivo del documento nazionale, ma prevede l'accrescimento del numero dei criteri di sostenibilità da 36 a 39.

Ai fini del calcolo del livello di sostenibilità degli edifici secondo il sistema del nuovo protocollo regionale, la delibera ha anche previsto la pubblicazione sul sito della Regione "Abitare sostenibile" (vedi i Riferimenti in basso) di un documento digitale in formato Excel, compatibile con almeno un software di tipo aperto.
Tale documento - compilato dal certificatore secondo le istruzioni in esso contenute e sottoscritto con firma digitale - costituisce documento valido a certificare il livello di sostenibilità ambientale secondo il Protocollo definito nell’ “Allegato A” alla delibera. Il documento va inviato a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo sezione.politicheabitative@pec.rupar.Puglia.it

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google