Nextville - logo

News e articoli

20 Marzo 2018

Decreto biometano nei trasporti in vigore da oggi

(Filippo Franchetto)

Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale del 19 marzo, entra oggi in vigore il Dm 2 marzo 2018 che incentiva l'uso del biometano e degli altri biocarburanti avanzati nel settore dei trasporti.

Si tratta di un provvedimento molto atteso, il cui obiettivo è quello di sostituire biocarburanti per lo più di importazione (biodiesel) con biometano prodotto sul territorio, promuovendo la filiera nazionale, aiutando il ciclo dei rifiuti (Forsu) e gli agricoltori nazionali.

Con il nuovo decreto l'Italia si propone il raggiungimento di un specifico obiettivo nazionale per il biometano avanzato e gli altri biocarburanti avanzati, pari allo 0,9% al 2020 e all'1,5% a partire dal 2022; sub target all'interno del più generale obiettivo del 10% al 2020 del consumo di energie rinnovabili nel settore dei trasporti.

I nuovi incentivi si applicano agli impianti di produzione di biometano che entreranno in esercizio entro il 31 dicembre 2022 e anche agli impianti esistenti di biogas, riconvertiti parzialmente o totalmente – entro la medesima data - alla produzione di biometano. Il limite massimo di producibilità ammessa ai meccanismi del nuovo decreto sarà pari a 1,1 miliardi di standard metri cubi all'anno.

Entro il 19 giugno 2018, il GSE dovrà pubblicare le procedure applicative per la richiesta e il rilascio dei CIC  di sua competenza e per ogni altro compito ad esso affidato dal nuovo decreto.

La redazione di Nextville è già al lavoro per realizzare le nuove pagine di approfondimento (riservate agli abbonati), dedicate alla spiegazione e all’analisi dei nuovi incentivi.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google