Nextville - logo

News e articoli

9 Aprile 2018

Detrazioni ristrutturazioni, quando inviare la comunicazione all'ENEA

(Redazione Nextville)

Secondo l'ENEA la trasmissione dei dati deve essere fatta solo per gli interventi che comportino una riduzione dei consumi energetici o utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. Per l'attivazione del portale, occorre attendere indicazioni dal Ministero

Ricordiamo che la legge di bilancio 2018 (legge 205/2017), al fine di valutare il risparmio energetico conseguito a seguito della realizzazione degli interventi di ristrutturazione sugli edifici esistenti, ha previsto – analogamente a quanto già avviene con le detrazioni per l'efficienza energetica – l'obbligo di trasmettere all'ENEA per via telematica le informazioni sugli interventi effettuati.

Tenuto conto che l'obiettivo della legge è monitorare il risparmio energetico ottenuto dagli interventi, l'ENEA "ritiene che la trasmissione dei dati debba avvenire solamente per gli interventi che comportino una riduzione dei consumi energetici o l'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, tipicamente quelli previsti dal Dpr 917/86, articolo 16 bis, lettera h."

Occorre, tuttavia, attendere le "specifiche indicazioni da parte delle istituzioni di riferimento sulla tipologia di interventi per i quali occorre procedere alla comunicazione, le informazioni e i dati che devono essere trasmessi, le modalità e le relative tempistiche da rispettare".

Solo quando l'ENEA avrà ricevuto queste indicazioni, potrà attivare il portale per consentire agli utenti la trasmissione dei dati.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google