Nextville - logo

News e articoli

28 Giugno 2018

Verifica preliminare VIA, le regole in Emilia Romagna

(Filippo Franchetto)

La Regione ha approvato le direttive per la presentazione delle istanze di verifica preliminare, prevista dall'articolo 6, comma 9, del Dlgs 152/2006 e recepita a livello regionale dall'articolo 6 della Lr n. 4/2018.

Con Dgr 11 giugno 2018 n. 855, l'Emilia Romagna indica le modalità operative per la presentazione delle richieste di valutazione ambientale preliminare all'autorità competente, in caso di modifiche, estensioni o adeguamenti tecnici finalizzati a migliorare il rendimento e le prestazioni ambientali di progetti sottoposti a procedura di screening e VIA. L'obiettivo della richiesta di verifica preliminare è proprio quello di individuare l'eventuale procedura da avviare (screening, VIA o nessuna delle due).

L'allegato 1 al provvedimento contiene il facsimile del modulo che il proponente deve presentare per la richiesta di valutazione preliminare, mentre l'allegato 2 contiene l'elenco degli elementi informativi minimi richiesti nella relazione tecnica che deve essere allegata alla domanda.

Per ogni approfondimento sulle procedure ambientali vigenti in Emilia Romagna per gli impianti a fonti rinnovabili, consigliamo le pagine del nostro Dossier Regione Emilia Romagna, nei Riferimenti qui in basso.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google