Nextville - logo

News e articoli

24 Luglio 2018

Cessione del credito ecobonus e sismabonus, chiarimenti Agenzia entrate

(Maria Antonietta Giffoni)

Tra le novitą, la possibilitą di cedere il credito nell’ambito di un Consorzio o una Rete di imprese, a subappaltatori e a soggetti che rientrano nello stesso contratto di appalto anche se non hanno eseguito i lavori che danno diritto alle detrazioni.

Con la Circolare del 23 luglio 2018, n. 17/E, l’Agenzia delle entrate risponde ad alcuni quesiti posti dagli operatori in seguito alla pubblicazione della Circolare n. 11/E del 18 maggio scorso.

Quest'ultima aveva chiarito che i contribuenti possono cedere il credito d'imposta sia ai fornitori che hanno effettuato l’intervento, sia ad altri soggetti privati, tra i quali rientrano gli organismi associativi, inclusi i consorzi e le società consortili.

La nuova Circolare precisa, a tale proposito, che le detrazioni per l’intervento di riqualificazione energetica o antisismico possono essere cedute ai soggetti che fanno parte di Consorzi o Reti di imprese, anche se non hanno eseguito i lavori. In altre parole, "il credito può essere 'passato' anche direttamente al Consorzio o alla Rete". Fermo restando il divieto di cessione a favore di istituti di credito e società finanziarie.

Il credito, inoltre, può essere ceduto:
• al subappaltatore che ha eseguito l’opera,
• al soggetto che ha fornito i materiali necessari,
• alle imprese che rientrano nello stesso contratto di appalto, anche se non hanno eseguito i lavori che danno diritto alle detrazioni.

La Circolare focalizza l'attenzione anche sul sismabonus e stabilisce che i chiarimenti sui soggetti cessionari e sul numero di cessioni, "già forniti con la circolare n. 11/E relativamente all’ecobonus, valgono anche per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche" .

Infine, per evitare la cedibilità illimitata dei crediti d’imposta, l'Agenzia precisa che "il collegamento con il rapporto che ha dato origine alla detrazione deve essere valutato sia con riferimento alla cessione originaria che a quella successiva".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google