Nextville - logo

News e articoli

1 Agosto 2018

Rinnovabili in Italia, i dati del primo semestre 2018

(Filippo Franchetto)

Nei primi 6 mesi di quest’anno, le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 334 MW, segnando un calo del 39% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Dati in chiaroscuro per il fotovoltaico, che con 190,7 MW registra un calo (-18%) rispetto allo scorso anno; i numeri di maggio e giugno del 2018, però, con circa 37 MW installati in ciascun mese, sembrerebbero mostrare una buona ripresa delle nuove installazioni. Risultano in aumento le unità di produzione connesse (+11%) a causa della diminuzione della taglia media degli impianti. Gli impianti residenziali, fino a 20 kW, rappresentano il 56% della nuova potenza installata nel 2018

Pesante il calo per l'eolico che nel primo semestre 2018 raggiunge quota 100,5 MW, con una diminuzione del 64% rispetto allo stesso periodo del 2017. Particolarmente penalizzati sembrano essere gli impianti fino a 60 kW che, a causa della mancanza di un regime incentivante, hanno rappresentato nei primo semestre 2018 soltanto lo 0,5% dell’installato.

L'idroelettrico, invece, dimostra un buono stato di salute, raggiungendo quota 42,6 MW complessivi (+7% rispetto ai valori registrati nel primo semestre 2017), pur a fronte di un una diminuzione del numero di unità di produzione (-68%).

Negativo, infine, il bilancio per le bioenergie: nel 2018 sono stati connessi soltanto 14 impianti, per una potenza complessiva di 3,4 MW.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google