Nextville - logo

News e articoli

10 Ottobre 2018

Toscana, nuova proroga bando impianti a biomassa a servizio di utenze pubbliche

(Redazione Nextville)

Il termine ultimo per presentare domanda di contributo stato nuovamente posticipato, dalle ore 13:00 del 1 ottobre 2018 alle ore 13:00 del 30 novembre 2018.

La Regione Toscana, accogliendo la nuova richiesta di proroga avanzata da ANCI, ha apportato questa modifica al bando che finanzia – con 9 milioni di euro - la realizzazione di impianti termici a biomasse legnose di origine agro‐forestale provenienti dall’attività selvicolturale e dai residui agricoli.

Il contributo regionale, che può essere richiesto da Province, Unioni di Comuni e Comuni, anche in forma associata, copre il 65% dei costi ammissibili per le seguenti tipologie di interventi:

• investimenti finalizzati alla produzione di energia termica da biomasse legnose con potenza nominale complessiva installata compresa tra 100 kWt e 1 MWt;

ampliamenti, implementazione e/o integrazioni di progetti già realizzati e funzionanti al fine di massimizzare gli effetti ambientali. L'implementazione e l'integrazione devono avere carattere innovativo;

• realizzazione di piattaforme di stoccaggio funzionali ad impianti esistenti.

Tra i requisiti richiesti, è previsto che gli investimenti debbano essere finalizzati alla realizzazione di impianti a servizio di utenze pubbliche.

La Regione Toscana, inoltre, ha apportato al bando una seconda modifica, che consentirà una più agevole gestione nella presentazione delle istanze da parte dei beneficiari. Viene infatti specificato che un intervento inserito in un progetto oggetto di una specifica domanda di aiuto non può far parte (anche parzialmente) di un altro progetto oggetto di un'altra domanda di aiuto; in tale caso decadono tutte le domande presentate tranne l'ultima. Sono invece valide tutte le domande riferite a progetti che per localizzazione o tipologia di investimento sono collegati a criteri di selezione differenti.

La domanda – lo ricordiamo - può essere presentata fino alle ore 13:00 del 30 novembre 2018, esclusivamente mediante procedura informatizzata impiegando la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell'anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da ARTEA (www.artea.toscana.it).

Per ogni ulteriore informazione e per consultare il Bando, completo di tutta la modulistica, si vedano i riferimenti qui sotto.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google