Nextville - logo

News e articoli

14 Novembre 2018

Obiettivi Ue 2030, il sì del Parlamento europeo

(Maria Antonietta Giffoni)

Ieri, 13 novembre 2018, il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva gli obiettivi per le rinnovabili e l'efficienza al 2030. Voto favorevole anche alla sulla governace dell'energia

Con tre distinte votazioni, il Parlamento europeo ha confermato l'accordo provvisorio raggiunto nel giugno scorso durante i triloghi sulle proposte di direttiva sulle rinnovabili e l'efficienza energetica. Sono stati confermati, infatti, l'obiettivo del 32,5% per l'efficienza energetica e l'obiettivo vincolante del 32% per le fonti rinnovabili al 2030. Entrambi gli obiettivi sono passibili di revisione al rialzo entro il 2023.

Voto favorevole anche per la proposta di direttiva sulla Governance dell'energia che, tra l'altro, chiede a ciascuno Stato membro di preparare un piano nazionale per l'energia e il clima per il periodo dal 2021 al 2030, coprendo tutte le cinque dimensioni dell'Unione dell'energia e tenendo conto della prospettiva a più lungo termine.

Il voto del Parlamento europeo segna un ulteriore passo verso il nuovo sistema energetico europeo disegnato dal Pacchetto energia pulita per tutti gli europei, presentato dalla Commissione europea nel 2016 e pensato per fornire ai consumatori europei energia sicura, sostenibile, competitiva e a prezzi accessibili.

"Con questo voto - ha affermato Maroš Šefčovič, vicepresidente della Commissione europea e Commissario europeo per l'unione energetica - sblocchiamo il vero potenziale della transizione energetica europea verso l'energia pulita, che ci aiuterà a raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi e ad avere più posti di lavoro, minori costi energetici per i consumatori e minori importazioni".

Dopo il voto di ieri, la parola passa al Consiglio Ue per l'approvazione formale, che avverrà nelle prossime settimane. Dopodichè i tre testi di direttiva potranno essere pubblicati in Gazzetta ufficiale europea, per la definitiva entrata in vigore.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google