Nextville - logo

News e articoli

23 Novembre 2018

Piemonte, approvato il nuovo Protocollo Itaca edifici

(Redazione Nextville)

In nuovo Protocollo Itaca č stato declinato per la Regione Piemonte ed č composto sia dagli standard tecnici per l’edilizia residenziale che per l’edilizia non residenziale.

Entrambi sono allegati alla Dgr 16 novembre 2018, n. 42-7890, che aggiorna e accorpa gli standard tecnici dei diversi protocolli attualmente in uso Regione Piemonte.

La valutazione della sostenibilità energetico-ambientale legata al Protocollo Itaca, così come declinato per la Regione Piemonte, si applica al singolo edificio e alla sua area esterna di pertinenza.
Le due procedure (residenziale e non residenziale) si applicano sia a edifici di nuova costruzione, sia a quelli oggetto di ristrutturazioni importanti di primo e secondo livello, come definite dal Dm 26 giugno 2015.

La prestazione ambientale dell’edificio viene valutata secondo una scala di punteggio che va da -1 a +5. Il protocollo considera 5 aree di valutazione (qualità del sito, consumo di risorse, carichi ambientali, qualità ambientale indoor, qualità del servizio), all’interno delle quali sono state poi individuate una serie di categorie di requisiti e, per ognuna di esse, sono state elaborate delle schede di valutazione.

In particolare, nel caso di edifici non residenziali, sono previsti standard tecnici per gli edifici ricettivi, industriali, direzionali, scolastici, attività ricreative e sportive.
In caso di edifici con destinazione d’uso mista "è possibile, per la maggior parte dei criteri, determinare per l’intero edificio un unico valore dell’indicatore di prestazione seguendo le indicazioni riportate nella relativa scheda criterio; per alcuni criteri, a causa di differenze nel metodo di valutazione per le differenti destinazioni d’uso, occorrerà calcolare separatamente, per ogni porzione di edificio a differente destinazione d’uso, il valore dell’indicatore di prestazione".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google