Nextville - logo

News e articoli

5 Dicembre 2018

Obiettivi Ue 2030, arriva il sì anche del Consiglio europeo

(Maria Antonietta Giffoni)

L'ultima e definitiva approvazione degli obiettivi per le rinnovabili e l'efficienza al 2030 è arrivata ieri, 4 dicembre, dal Consiglio Ue. Approvato anche il regolamento sulla governance dell'energia. Ora manca solo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale

Dopo il voto favorevole del Parlamento europeo del 13 novembre scorso, l'approvazione di ieri del Consiglio costituisce l'ultima tappa del lungo iter legislativo per l'adozione delle nuove direttive sulle rinnovabili, sull'efficienza energetica e del nuovo regolamento sulla governance dell'energia, presententati dalla Commissione Ue nell'ambito del Pacchetto energia pulita nel 2016.

Confermati l'obiettivo del 32,5% per l'efficienza energetica e l'obiettivo vincolante del 32% per le fonti rinnovabili al 2030. Entrambi gli obiettivi sono passibili di revisione al rialzo entro il 2023.

Se la nuova direttiva sulle rinnovabili contiene anche una ben precisa definizione di "comunità energetica" e di "autoconsumo" e prevede l'esonero dal pagamento degli oneri di rete per i piccoli impianti; quella sull'efficienza energetica, invece, introduce l'obbligo per gli Stati membri di ottenere nuovi risparmi energetici annuali dello 0,8% nel periodo 2021-2030 (0,24% nel caso di Cipro e Malta).

Via libera anche per il regolamento sulla governance dell'energia che definisce il modo in cui gli Stati membri dovranno cooperare tra loro e con la Commissione europea per raggiungere gli obiettivi sulle rinnovabili, l'efficienza e le emissioni climalteranti. Il regolamento chiede anche a ciascuno Stato membro di preparare un piano nazionale per l'energia e il clima per il periodo dal 2021 al 2030, coprendo tutte le cinque dimensioni dell'Unione dell'energia e tenendo conto della prospettiva a più lungo termine.

I tre testi legislativi dovrebbero essere pubblicati nella Gazzetta ufficiale europea il 21 dicembre e entreranno in vigore il terzo giorno dopo la loro pubblicazione.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google