Nextville - logo

News e articoli

3 Gennaio 2019

Porti italiani all'insegna delle rinnovabili e dell'efficienza

(Redazione Nextville)

Pubblicate le Linee guida per la redazione dei documenti di pianificazione energetico-ambientale dei sistemi portuali, il cui obiettivo di proporre l'uso delle rinnovabili e la riduzione dei consumi di energia primaria.

Ogni infrastruttura portuale e il complesso delle attività che in essa si svolgono, hanno un rilevante impatto ambientale in termini di qualità dell’acqua e dell’aria, delle emissioni in atmosfera, del consumo di suolo e di risorse, di una maggiore produzione di rifiuti.

Sulla scorta degli impegni assunti in sede europea e della sempre maggiore attenzione alla sostenibilità delle attività economiche, nell'ambito della complessiva riforma del sistema portuale, il Dlgs 169/2016 ha previsto che le Autorità di sistema portuale (AdSP) promuovessero la redazione del Documento di pianificazione energetica e ambientale del sistema portuale (DEASP), con il fine di perseguire adeguati obiettivi, con particolare riferimento alla riduzione delle emissioni di CO2.

In particolare, il documento deve definire indirizzi strategici per l’implementazione di specifiche misure per migliorare l'efficienza energetica e per promuovere l'uso delle energie rinnovabili in ambito portuale.

Per la corretta redazione del DEASP, il Ministero dell'Ambiente, con il decreto direttoriale 408/2018, ha pubblicato le linee guida, con l'obiettivo di "proporre una serie di soluzioni tecnologiche che consentano di ridurre l’impiego di energia primaria a parità di servizi offerti, privilegiando le tecnologie maggiormente rispettose dell’ambiente".

Tali soluzioni possono essere suddivise in due tipologie:

• gli interventi, che prevedono opere, impianti, strutture, lavori, come risultato d’investimenti effettuati con il fine di migliorare l’efficienza energetica e produrre energia da fonti rinnovabili;

• le misure, che mirano a ottenere gli stessi risultati attraverso regole, priorità, agevolazioni, etc. (bandi e contratti con i concessionari, etc.).

Per maggiori informazioni, invitiamo i lettori a consultare i Riferimenti in basso.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google