Nextville - logo

News e articoli

18 Gennaio 2019

Investimenti FER 2018 ancora sopra i 300 miliardi di dollari

(Filippo Franchetto)

Con un totale di 332,1 miliardi di dollari, il 2018 stato il quinto anno consecutivo in cui gli investimenti mondiali in energia pulita hanno superato quota 300. C stato comunque un calo dell8% rispetto al 2017.

I dati elaborati dalla società di ricerca Bloomberg New Energy Finance (BNEF) mostrano una situazione in chiaroscuro. Positivo, ad esempio, l’andamento del comparto eolico, che ha visto crescere gli investimenti del 3% (a 128,6 miliardi), con l’eolico offshore che ha avuto il secondo miglior anno di sempre. Sono aumentati anche gli stanziamenti per lo sviluppo e l’implementazione di contatori intelligenti e di veicoli elettrici.

I cambiamenti più sorprendenti – in negativo – sono avvenuti nel settore fotovoltaico: gli investimenti complessivi sono scesi del 24%, a 130,8 miliardi di dollari. Una discesa imputabile in parte alla diminuzione dei prezzi di vendita dei moduli (-12%) e in parte alla frenata della Cina (-54% di investimenti), che per rallentare il boom delle nuove installazioni ha dovuto introdurre limitazioni nell’accesso alle tariffe incentivanti.

Il 2018, quindi, è stato senza dubbio un anno difficile per molti produttori e sviluppatori cinesi di energia solare. Va comunque rilevato che per la prima volta è stata superata la "barriera" simbolica dei 100 GW fotovoltaici, senza contare i vantaggi per i tanti Paesi che hanno approfittato della crescente competitività della tecnologia solare, grazie ai prezzi in forte discesa.

Dopo la Cina, gli Stati Uniti sono stati il secondo più grande paese investitore, con 64,2 miliardi di dollari, pari ad un aumento del 12%. Grande balzo in avanti anche per il Vecchio Continente (+27%), con 74,5 miliardi di dollari; un buon risultato aiutato in particolare dal finanziamento di cinque grandi progetti eolici offshore, ma anche dal recupero del mercato fotovoltaico spagnolo e dalla realizzazione di grandi parchi eolici in Svezia e Norvegia.

Con 2,8 miliardi di dollari investiti (un discreto +11%), l’Italia entra nell’elenco delle 24 nazioni che nel corso del 2018 hanno investito oltre 2 miliardi nel settore delle energie pulite.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google