Nextville - logo

News e articoli

21 Gennaio 2019

Basilicata: Consiglio dei Ministri impugna norma su FER

(Filippo Franchetto)

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato la Lr 22 novembre 2018 n. 38, con cui la Basilicata aveva recentemente apportato modifiche alla disciplina regionale relativa all'installazione di impianti a fonti rinnovabili sul territorio regionale.

Le contestazioni riguardano varie disposizioni in materia di impianti eolici e FER, che secondo il Governo "contrastano con i principi fondamentali in materia di produzione, trasporto e distribuzione dell'energia, in violazione dell'articolo 117, terzo comma, della Costituzione e di tutela dell'ambiente e dei beni culturali, in violazione dell'articolo 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione". Altre norme ancora riguardano le procedure per la realizzazione di impianti energetici, che "violano l'articolo 117, terzo comma, della Costituzione, con riferimento alla materia del governo del territorio e dell'energia elettrica".

Ricordiamo brevemente che le novità più importanti apportate dalla Lr 38/2018 riguardano i requisiti tecnici e realizzativi richiesti per gli impianti eolici e fotovoltaici, con particolari specifiche per quelli di piccola taglia (fino a 200 kW) a cui di norma si applica la procedura abilitativa semplificata (Pas). La Regione ha aggiornato anche l'elenco della documentazione da allegare alla Pas.

Tra le novità, inoltre, anche la definizione di nuovi oneri istruttori, sia per la Pas che per l'Autorizzazione unica, e alcune precisazioni sulla stima dell'"effetto cumulo" di più impianti FER, ai fini di una corretta valutazione del loro impatto ambientale. Altre disposizioni, infine, riguardano le aree non idonee e la definizione normativa di "area attinente ad un parco eolico".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google