Nextville - logo

News e articoli

23 Gennaio 2019

NovitÓ su certificazione energetica e impianti a biomasse in Sardegna

(Redazione Nextville)

Precisazioni su esenzione dall'obbligo di dotazione e allegazione dell'APE e recepimento dei valori minimi di rendimento e emissione per i generatori di calore alimentati a biomasse.

Con la legge di semplificazione 2018 (Lr 11 gennaio 2019, n. 1), la Sardegna ha introdotto alcune disposizioni in materia ambientale ed energetica. Riportiamo qui di seguito le più significative, rimandando per i dettagli alla consultazione della norma nei Riferimenti in basso.

Certificazione energetica

Oltre alle esenzioni previste dalla normativa nazionale, la legge sarda esenta dall'obbligo di dotazione e allegazione dell'Attestato di prestazione energetica:

• i trasferimenti a titolo oneroso, verso chiunque, di quote immobiliari indivise e di autonomo trasferimento del diritto di nuda proprietà o di diritti reali parziari, e nei casi di fusione, di scissione societaria, di atti divisionali;
• gli edifici o le singole unità immobiliari oggetto di atti di donazione, comodato d'uso o trasferimenti, comunque denominati, a titolo gratuito;
• i provvedimenti di assegnazione della proprietà o di altro diritto reale conseguenti a procedure esecutive singole o concorsuali;
• gli edifici dichiarati inagibili;
• gli edifici o le singole unità immobiliari di edilizia residenziale pubblica esistenti concessi in locazione abitativa;
• la locazione di porzioni di unità immobiliari.

Rendimento e emissioni impianti a biomassa

Recependo quanto disposto dal Dm Ambiente 7 novembre 2017, n. 186, la Regione ha stabilito che i generatori di calore alimentati a biomasse combustibili solide devono rispettare i valori minimi di rendimento e di emissione corrispondenti:

• alla classe 3 stelle di cui alla tabella 1 dell'allegato 1 al Dm Ambiente 7 novembre 2017, n. 186, se installati dal 1° gennaio 2019;

• alla classe 4 stelle di cui alla medesima tabella, se installati dal 1° gennaio 2020.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google