Nextville - logo

News e articoli

11 Febbraio 2019

Prestazione energetica edifici, aggiornata la UNI/TS 11300

(Redazione Nextville)

Dal 7 febbraio 2019 Ŕ disponibile nello store dell'UNI la versione aggiornata della seconda parte della norma UNI/TS 11300, che sostituisce quella del 2014.

Il titolo completo della norma aggiornata è: UNI/TS 11300-2:2019 - Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale, per la produzione di acqua calda sanitaria, per la ventilazione e per l'illuminazione in edifici non residenziali.

Secondo quanto riportato nel comunicato stampa del Comitato termotecnico italiano (CTI), "le principali modifiche rispetto alla precedente versione sono:

• adeguamento a carattere editoriale alla premessa e all’introduzione, raccordandole alle UNI/TS 11300 pubblicate nel 2016;
• conversione a testo “normativo” di una nota “informativa” sui sistemi di regolazione;
• aggiunta di un’appendice sul calcolo dei fabbisogni energetici di acqua calda sanitaria in presenza di recuperatori di calore dai reflui delle docce;
• eliminazione dell’appendice E (Calcolo della prestazione energetica di edifici non dotati di impianto di climatizzazione invernale e/o di produzione di acqua calda sanitaria) poiché superata dalle indicazioni dei decreti ministeriali del 26 giugno 2015".

Si tratta, dunque, solo di un "aggiornamento editoriale e tecnologico rispetto alla precedente versione e pertanto non rientra nel processo di recepimento delle nuove norme EN sviluppate sotto mandato M/480. Quest’ultimo è attualmente in corso e prevede la redazione di specifiche appendici nazionali alle norme EN e di una serie di moduli aggiuntivi che costituiranno il nuovo pacchetto UNI/TS 11300".

In ogni caso, la norma aggiornata dovrà essere recepita dagli operatori entro 90 giorni dalla data di pubblicazione e cioè entro il 9 maggio 2019.

Il CTI fa sapere, inoltre, che, trattandosi di un aggiornamento con un impatto minimo sulla metodologia di calcolo, non è richiesta "una nuova procedura di verifica dei software commerciali e degli strumenti di calcolo della prestazione energetica degli edifici rispetto a quella attualmente in vigore".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google