Nextville - logo

News e articoli

27 Febbraio 2019

La IEA lancia la piattaforma on line dedicata alle ESCo

(Maria Antonietta Giffoni)

Il sito presenta informazioni e dati sul mercato globale delle ESCo, fornisce una panoramica sui modelli di finanziamento utilizzati nei diversi paesi a livello mondiale e una serie di rapporti e studi per conoscere il mondo delle ESCo a livello locale.

Data la necessità di aumentare rapidamente e significativamente i finanziamenti per l'efficienza energetica, l'interesse per i modelli di business legati alle ESCo è in crescita e il loro mercato si sta sviluppando in molti paesi, con ricavi globali in aumento dell'8% nel 2017, con 28,6 miliardi di dollari contro i 26,8 miliardi del 2016.

Per sostenere il ruolo chiave che queste realtà imprenditoriali rivestono nella promozione e diffusione dell'efficienza energetica, la IEA ha lanciato una nuova piattaforma web, interamente dedicata alle società di servizi energetici, più note come Energy service company.

Sul sito si possono trovare informazioni sull'evoluzione del mercato globale delle ESCo, ma anche dati singoli sui diversi Paesi: si va da quelli europei alla Corea, dagli Stati Uniti alla Cina, al Giappone.

Non manca l'Italia con 362 ESCo presenti sul mercato - di cui la metà operano come società controllate - , con un mercato da 200 milioni di dollari (dati del 2016) e con un 25% di energia risparmiata in media per progetto.

Mercato ESCo Italia, fonte IEA

Molto interessante anche la sezione del sito dedicata ai modelli di finaziamento utilizzati dalle ESCo nei vari Paesi. Il più usato è naturalmente l'Energy Performance Contracting. Tuttavia, le specifiche normative e regole fiscali applicate dai diversi Paesi determinano quale tipo di EPC sia più utilizzato. Il mercato asiatico è il più diversificato: il Giappone e le Filippine usano il modello di risparmo condiviso (Shared savings model) per oltre il 75% dei loro contratti, mentre altri paesi asiatici usano il modello di risparmio garantito (Guaranteed savings model) per oltre l'80% dei loro EPC. Nei mercati nordamericano, europeo, africano, mediorientale e australiano, sono principalmente utilizzati gli EPC a risparmio garantito. Le ESCo sudamericane, in particolare in Cile, mostrano uno scostamento del 60/40% a favore dello Shared savings.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google