Nextville - logo

News e articoli

21 Marzo 2019

Impianto eolico: conformità con Pear non garantisce compatibilità ambientale

(Filippo Franchetto)

La valutazione complessiva di un progetto può portare a un giudizio negativo di compatibilità ambientale, anche qualora tale progetto sia - "sulla carta" - compatibile con i criteri realizzativi individuati nel Piano energetico ambientale regionale.

Con sentenza n. 139 del 4 marzo 2019, il Tar Marche ha respinto il ricorso dei titolari di un progetto di impianto eolico, che aveva ricevuto molteplici pareri negativi dal punto di vista dei possibili impatti ambientali, sia da parte della Regione che delle altre amministrazioni chiamate in conferenza di servizi. L'impianto proposto dalla ricorrente sarebbe andato ad aggiungersi ad altre quattro pale eoliche, in parte già realizzate, in parte in corso di realizzazione nelle vicinanze.

La ricorrente aveva, tra le altre cose, evidenziato come il progetto dell'impianto fosse conforme ai criteri stabiliti dal Pear, compreso quello che prevede un numero massimo di impianti in una determinata area. I giudici amministrativi, però, hanno sottolineato che la decisione sulla compatibilità ambientale di un progetto "non si esaurisce in un mero giudizio tecnico, in quanto tale suscettibile di verificazione tout court sulla base di oggettivi criteri di misurazione, ma presenta al contempo profili particolarmente intensi di discrezionalità amministrativa in relazione all'apprezzamento degli interessi pubblici e privati coinvolti (...)".

Si tratta quindi di un giudizio che "presuppone una valutazione globale del progetto, alla luce di tutti gli apporti procedimentali provenienti dagli enti coinvolti". E dal momento che tutti i pareri degli enti coinvolti hanno individuato criticità nel progetto, è evidente che il solo rispetto dei dettami del Pear non poteva costituire, di per sè, condizione sufficiente per ottenere il via libera alla costruzione dell'impianto, visti i possibili impatti sul paesaggio, sull’ambiente e sull'avifauna derivanti dalla compresenza di altri impianti.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google