Nextville - logo

News e articoli

29 Marzo 2019

Bonus casa, ecco gli interventi con obbligo di comunicazione ENEA

(Maria Antonietta Giffoni)

Disponibile l'elenco degli interventi di ristrutturazioni edilizia che accedono alle detrazioni fiscali del 50% e che sono soggetti all'obbligo di invio dei dati all'ENEA.

Fino al 31 dicembre 2019 è possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie (per maggiori informazioni, vedi i riferimenti in basso).

La legge di bilancio 2018 (legge 205/2017) ha introdotto l'obbligo di invio dei dati all'ENEA per quelli che comportano una riduzione dei consumi energetici o l'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, tipicamente previsti dall'articolo 16 bis del Dpr 917/86. 

Per agevolare i cittadini, l'ENEA ha redatto una tabella riepilogativa degli interventi soggetti all'obbligo. Ve la riportiamo qui di seguito.

Componenti e tecnologie Tipo di intervento
Strutture edilizie • riduzione della trasmittanza delle pareti verticali che delimitano gli ambienti riscaldati dall’ esterno, dai vani freddi e dal terreno
• riduzione delle trasmittanze delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi
• riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti che delimitano gli ambienti riscaldati dall’ l’esterno, dai vani freddi e dal terreno
Infissi • riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi che delimitano gli ambienti riscaldati dall’ esterno e dai vani freddi
Impianti tecnologici • installazione di collettori solari (solare termico) per la produzione di acqua calda sanitaria e/o il riscaldamento degli ambienti
• sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per il riscaldamento degli ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto
• sostituzione di generatori con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto
• pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto
• sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto
• microcogeneratori (Pe<50kWe)
• scaldacqua a pompa di calore
• generatori di calore a biomassa
• installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze
• installazione di sistemi di termoregolazione e building automation
• installazione di impianti fotovoltaici
Elettrodomestici
Solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal:
1) 1° gennaio 2017 per le spese sostenute nel 2018;
2) 1° gennaio 2018 per le spese sostenute nel 2019
• forni
• frigoriferi
• lavastoviglie
• piani cottura elettrici
• lavasciuga
• lavatrici
• asciugatrici
Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google