Nextville - logo

News e articoli

2 Aprile 2019

Fine vita fotovoltaico: aggiornate le Istruzioni operative del GSE

(Maria Antonietta Giffoni)

L'aggiornamento semplifica il processo di gestione dei rifiuti prodotti dai pannelli fotovoltaici a fine vita, installati su impianti incentivati in Conto energia e recepisce i principali approfondimenti effettuati con le associazioni di categoria.

Il Dlgs 14 marzo 2014, n. 49, di recepimento della Direttiva 2012/19/Ue, ha incluso i pannelli fotovoltaici tra i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, anche definiti con la sigla RAEE.

Il finanziamento della gestione del fine vita dei pannelli fotovoltaici segue le regole generali dei Raee, a eccezione dei pannelli fotovoltaici utilizzati per gli impianti incentivati con i Conti energia, dal I al V.

L'obiettivo delle "Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati" è quello di fornire ai soggetti interessati le informazioni necessarie alla certificazione del corretto adempimento degli obblighi imposti dalla normativa per lo smaltimento dei RAEE fotovoltaici e il metodo di calcolo della quota che il GSE tratterà sulle tariffe incentivanti, a garanzia della totale gestione dei rifiuti derivanti da pannelli.

Il recente aggiornamento delle Istruzioni operative mira a semplificare il processo di gestione di tali rifiuti, prevedendo in particolare:

• l'esonero, su richiesta del Soggetto Responsabile, dal trattenimento delle quote a garanzia in caso di sostituzione totale dei moduli, effettuata nel rispetto della normativa ambientale vigente in materia. Al fine di semplificare il processo di restituzione delle quote, questa operazione avverrà esclusivamente a fine vita dell'intero impianto;
• la gestione dello smaltimento dei moduli fotovoltaici tramite un O&M Contractor (fornitore del servizio di manutenzione e gestione dell'impianto);
• l'estensione delle tempistiche di smaltimento in presenza di un deposito temporaneo;
• una modalità semplificata del calcolo delle quote per gli impianti costituiti da tegole fotovoltaiche;
• l'allineamento delle Istruzioni Operative al dettato del Dlgs 49/2014, che non prevede la remunerazione degli importi trattenuti.

>> Per maggiori informazioni, invitiamo i lettori a consultare la sezione che Nextville ha dedicato al tema e disponibile nei Riferimenti in basso.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google