Nextville - logo

News e articoli

24 Maggio 2019

Sicilia, maggiori controlli su procedimenti Au e Pas

(Filippo Franchetto)

Le procedure autorizzative di impianti FER devono essere avviate soltanto se l'amministrazione regionale (o comunale) possiede la ragionevole certezza che gli impianti proposti vengano realizzati ed entrino in esercizio nei tempi previsti.

Con una circolare del 13 maggio 2019, la Regione Sicilia tenta di mettere un freno al fenomeno dei numerosi impianti FER autorizzati e mai conclusi (in alcuni casi mai avviati), la cui causa principale sarebbe "l’assenza di una vera e propria verifica a priori dei requisiti di idoneità professionale e della capacità tecnico-organizzativa ed economico-finanziaria dei soggetti richiedenti l’autorizzazione o la Pas".

Il Dipartimento regionale sull'energia, quindi, intende consentire l’avvio dei nuovi procedimenti unici di autorizzazione di progetti FER soltanto ai soggetti imprenditoriali che possiedano pluriennale e documentata esperienza nel campo della produzione di energia da fonti rinnovabili, in possesso di capacità economica e finanziaria adeguata alla realizzazione dell’iniziativa.

Nella circolare, inoltre, viene specificato che le istanze di proroga per l’avvio o la conclusione dei lavori riguardanti progetti autorizzati potranno essere concesse esclusivamente per cause di forza maggiore oppure per vicende societarie. In nessun caso il mancato accesso agli incentivi pubblici verrà considerato causa di forza maggiore, trattandosi di un normale rischio imprenditoriale, mentre potranno essere valutati eventuali giustificati differimenti dovuti alle procedure espropriative.

Vengono chiarite anche alcune differenze tra la "lettera di patronage" e l'attestazione di un istituto di credito sulla disponibilità finanziaria del proponente, che rappresenta uno dei requisiti dell'autorizzazione unica. Infine, una buona notizia: entro il mese di giugno, il procedimento autorizzativo unico e la fase relativa alle conferenze di servizi verranno gestite in modalità telematica, con un notevole miglioramento in termini di celerità e trasparenza delle procedure.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google