Nextville - logo

News e articoli

29 Maggio 2019

IEA, 250 milioni di auto elettriche entro il 2030

(Redazione Nextville)

L'International Energy Agency ha pubblicato l'Outlook 2019 dedicato ai recenti e futuri sviluppi del settore EV. Molto risalto sulla necessitÓ di politiche efficaci e infrastrutture adeguate per la transizione verso la mobilitÓ elettrica.

Negli ultimi dieci anni la diffusione delle auto elettriche è cresciuta molto rapidamente: nel 2018 sono state immatricolate circa 2 milioni di auto elettriche, portando il numero totale dei veicoli in circolazione a superare i 5 milioni di unità, a livello globale.
Capofila di questa rapida crescita è la Cina con circa il 45% dello stock globale di auto circolanti nel 2018; seguono l'Europa con il 25% e gli Stati Uniti con il 22%.

Anche il numero dei punti di ricarica è aumentato considerevolmente: a fine 2018 se ne contano circa 5,2 milioni, con aumento del 44% rispetto all'anno precedente. Il nuovo installato del 2018 è rappresentato per la maggior parte da punti di ricarica privati.

Secondo lo scenario più prudente, la IEA prevede che le vendite di auto elettriche potrebbero raggiungere i 23 milioni nel 2030. Se, invece, dovesse essere applicata la campagna EV30 @ 30, annunciata a metà 2017 dal Clean Energy Ministerial (CEM), le vendite potrebbero raggiungere 43 milioni di unità e portare il numero dei veicoli elettrici in circolazione nel mondo a 250 milioni. In entrambi gli scenari, la Cina rimarebbe sempre il mercato più attivo, con quote del 57% o del 70%, a seconda dello scenario considerato.

Per quel che riguarda la domanda di elettricità per alimentare i veicoli elettrici, nel primo scenario dovrebbe raggiure circa 640 TWh nel 2030. Mentre, con lo scenario EV30 @ 30 ci vorranno circa 1.100 TWh.
Per questo diventano sempre più necessarie politiche e infrastrutture che garantiscano alla mobilità elettrica di svolgere un ruolo attivo nel mercato dell'elettricità, fornendo servizi di bilanciamento alla rete elettrica. Non solo: la fornitura dei veicoli elettrici (EV) di servizi al mercato dell'elettrici, grazie a sistemi di ricarica intelligente come il V2G (vedi i Riferimenti in basso) può aumentare le opportunità di integrazione delle rinnovabili non programmabili nel mix di energetico dei diversi Paesi e ridurre i costi associati all'adeguamento delle infrastrutture di trasmissione e distribuzione dell'energia necessaria per soddisfare l'aumento di consumo di elettricità dovuto agli EV stessi.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google