Nextville - logo

News e articoli

30 Maggio 2019

TEE, novità su titoli allo scoperto e contributo tariffario

(Maria Antonietta Giffoni)

Con la delibera 209/2019/R/efr, ARERA ha approvato le modalità proposte dal GSE in materia di TEE non corrispondenti a progetti di efficienza energetica e ha introdotto una modifica alle regole di determinazione del contributo tariffario.

Regolazione economica dei titoli allo scoperto

Dopo la pubblicazione del Decreto direttoriale 9 maggio 2019 -  con cui il Ministero dello Sviluppo economico ha reso operativo quanto stabilito dall'articolo 14-bis del Dm 11 gennaio 2017 -, ARERA approva il documento del GSE che descrive le modalità di regolazione economica dell'emissione e eventuale riscatto di titoli allo scoperto da parte dei soggetti obbligati.
Il documento, allegato alla delibera 209/2019/R/efr, entrerà in vigore dal giorno della sua pubblicazione sul sito del GSE.

Modifiche al contributo tariffario

Siccome la maggior parte degli scambi di titoli tramite bilaterali nei mesi successivi all’entrata in vigore del Dm 10 maggio 2018 e della delibera 487/2018/R/efr è avvenuta a prezzi superiori a 250 €/TEE, ARERA ha ritenuto opportuno "modificare il trattamento degli scambi di TEE che avvengono tramite bilaterali, al fine di assicurare loro maggiore rappresentatività".
In particolare
, la delibera 209/2019/R/efr, ha stabilito che la "media dei prezzi medi ponderati degli scambi di TEE avvenuti sul mercato e dei prezzi rilevanti dei TEE scambiati tramite bilaterali ... sia ponderata utilizzando, per gli scambi bilaterali, la sola quantità di TEE scambiati a un prezzo inferiore a 250 €/TEE (anziché tutti i TEE oggetto di bilaterali, indipendentemente dal prezzo di scambio, come attualmente previsto" dalla delibera 487/2018/R/efr).
Secondo l'Autorità, infatti, è "maggiormente adeguato escludere tali scambi anche in volume affinché non vi sia il rischio di associare al prezzo rilevante dei bilaterali una quantità di TEE molto differente da quella che ha contributo alla formazione del medesimo prezzo rilevante".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google