Nextville - logo

News e articoli

17 Giugno 2019

Consultazione Ue sul piano di azione strategico per le batterie

(Filippo Franchetto)

L'obiettivo quello di definire un quadro normativo che possa promuovere la produzione e l'immissione sul mercato europeo di batterie ad alte prestazioni, sicure e ambientalmente sostenibili.

Attualmente, l'Europa possiede una fetta piccolissima del mercato globale delle batterie di accumulo. Per questo, nell'ottobre 2017 la Commissione aveva lanciato l'European Battery Alliance, per promuovere l'intera filiera della batteria made in Europa, garantendone sicurezza, efficienza e rispetto dei più elevati standard ambientali e sociali. Principi che sono stati ripresi nel maggio del 2018, quando la Commissione Ue ha adottato un piano di azione strategico per le batterie, con l'obiettivo di introdurre requisiti di sostenibilità comuni per tutte le batterie immesse sul mercato europeo.

Tutte le previsioni concordano nel prevedere per i prossimi anni una crescita esponenziale del mercato delle batterie, sia per la mobilità elettrica che per lo stoccaggio di energia. Circa un terzo di questa domanda proverrà dall'Unione europa, che risulta già piuttosto forte in alcuni segmenti del mercato (come ad esempio la gestione post-vita e il riciclaggio delle batterie), ma dove ancora manca una capacità produttiva su larga scala degli elementi base della tecnologia.

Soltanto l'ottimale definizione di un nuovo quadro regolatorio europeo potrà sostenere la creazione di una filiera in grado di assumere un ruolo chiave nella decarbonizzazione del settore dei trasporti e nell'accumulo elettrico, sia per applicazioni domestiche che per applicazioni sulla rete. Fino all'8 agosto 2019, tutti i soggetti interessati potranno inviare proposte, commenti e osservazioni sulla strategia messa in campo dall'Unione europea.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google